18 luglio 2019

Sport

Chiudi

17.06.2019

Campedelli, l’ora della scelta Marcolini o colpo di teatro?

Luca Campedelli, è arrivata l’ora di scegliere il nuovo allenatoreMoreno LongoMassimo PavanelVincenzo ItalianoMichele Marcolini, candidato numero uno alla panchina gialloblù
Luca Campedelli, è arrivata l’ora di scegliere il nuovo allenatoreMoreno LongoMassimo PavanelVincenzo ItalianoMichele Marcolini, candidato numero uno alla panchina gialloblù

Colpo di teatro o tutto scontato? Ma, allora, ci siamo o no? Il nuovo allenatore del Chievo chi è? Tutto porta a Michele Marcolini. Tutto o quasi. Michele è uomo Chievo. Senso di appartenenza, piena consapevolezza della realtà di casa Campedelli. Pure una apprezzabile gavetta da allenatore. In più, Marcolini ha dimostrato incondizionato amore mettendo il Chievo davanti a tutto, declinando l’offerta del Sudtirol che gli proponeva una panchina “pesante“ in serie C. Michele, però, aspetta la chiamata decisiva. Quella destinata a dissolvere dubbi e far terminare questa lunga attesa legata alla scelta del nuovo allenatore del Chievo. Già oggi? Sì, potrebbe essere oggi. Ma non è da escludere che Luca Campedelli possa aspettare ancora qualche giorno. Il presidente in questa primissima parte di stagione è stato impegnato su altri piani. Reperimento risorse, scadenze burocratiche, l’iscrizione del club al nuovo campionato, la riconversione del Chievo all’universo cadetto, la rivisitazione del piano tecnico ed economico. Naturale, allora, ci fosse una lunga fase di stallo nella ricerca del nuovo allenatore. Oggi, tuttavia, i tempi sembrano essere maturi. Molto maturi. Marcolini è libero da tempo. Campedelli e Sergio Pellissier (nel nuovo ruolo di presidente operativo), però, hanno voluto lavorare senza frenesie. Il Chievo ha portato avanti un casting infinito. Visti, sul campo, tanti allenatori. Tra gli altri: Vincenzo Italiano, Alessio Dionisi e Massimo Pavanel. Visti e rivisti. Tanto da far pensare: se Campedelli non annuncia, vuol dire che aspetta qualcuno ancora impegnato con il suo club. L’ultimissimo pensiero va proprio a Italiano. Pure lui ex del Chievo, autore quest’anno di una straordinaria impresa con il Trapani. “Ita“ ha riportato in serie B i granata. Propone calcio frizzante, pare essere domatore senza paura. Piace a molti. Pare anche a Campedelli. Ora, dalla Sicilia fanno sapere che la promozione e il cambio di società potrebbero indurre Italiano a restare a Trapani. L’alternativa, oggi, più seria è rappresentata dallo Spezia che in queste ore ha accelerato per far indossare a Italiano la sciarpa degli aquilotti liguri E il Chievo? Defilato. Beh, arrivasse qui Vincenzo sarebbe colpo di teatro alla Campedelli. E, per non farci mancare nulla, ecco Massimo Pavanel. A Trieste lo vogliono blindare. Il tecnico non ha ancora sciolto i dubbi legati al suo futuro. S’incontrerà domani con la società per chiarire definitivamente la sua posizione. Lo vorrebbe il Padova, c’ha fatto un pensiero pure l’Empoli. E per l’ex allenatore della Primavera del Verona pare essersi in lista anche il Chievo. Voce debole. Ma se il colpo di teatro arrivasse qui? Beh, andiamo avanti. Campedelli ha preso informazioni anche su Alessio Dionisi, apprezzato tecnico dell’Imolese. Fuori ai playoff quest’anno, contratto triennale in tasca. Visto e piaciuto sul campo. Contatto vero anche questo. Ma poi? Nulla più. Mai come adesso la verità appartiene solo al presidente che pare aver già deciso. Non da tanto. Ma ha deciso, si sussurra. E quindi la verità, la sua verità, è attesa a breve. Magari non ci saranno scintille. Marcolini riceverà la chiamata, tirerà un sospiro di sollievo e inizierà la sua nuova avventura da allenatore al Chievo. Questa, però, è l’ipotesi più accreditata che deve ancora tradursi in realtà. E con Campedelli è sempre meglio non dare nulla per scontato. Tuttavia, il passato insegna. Il presidente predilige, nel momento del bisogno, gente da Chievo. Quelli con il copyright della Diga. Poi, può andare bene, meno bene o male, ma Campedelli spesso li sceglie con il cuore. Esempi? Maran, Corini, Di Carlo, D’Angelo, D’Anna. Finita qui? No. Perché con il presidente del Chievo è meglio non dimenticare proprio nessuno. E allora, segnatevi Moreno Longo. Ancora un anno di contratto con il Frosinone. Pure lui dentro al casting di Campedelli. Non è dispiaciuto. E quando meno te l’aspetti, magari, potrebbe rispuntare per tornare in corsa. Salvo oggi, massimo domani, vada proprio come è stato detto e scritto in questi giorni. Con panchina consegnata a Marcolini. Che la B l’aveva già sfiorata l’anno scorso quando era stato chiamato ad Avellino. Con il club che poi non si iscrisse al campionato. Campedelli ha avuto una notte per pensare. Forse gliene servirà un’altra. Per confermare o per stupire tutti. L’attesa, naturalmente, continua. •

Simone Antolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
90
Napoli
79
Atalanta
69
Inter
69
Milan
68
Roma
66
Torino
63
Lazio
59
Sampdoria
53
Bologna
44
Sassuolo
43
Udinese
43
Spal
42
Fiorentina
41
Cagliari
41
Parma
41
Genoa
38
Empoli
38
Frosinone
25
Chievoverona
17
Atalanta - Sassuolo
3-1
Bologna - Napoli
3-2
Cagliari - Udinese
1-2
Fiorentina - Genoa
0-0
Frosinone - Chievoverona
0-0
Inter - Empoli
2-1
Roma - Parma
2-1
Sampdoria - Juventus
2-0
Spal - Milan
2-3
Torino - Lazio
3-1