08 aprile 2020

Sport

Chiudi

02.02.2020

Una Calzedonia malconcia sfida la regina

Calzedonia al Forum nella sfida di andata contro la Lube finita 3-0 per i biancorossiEnrico Cester è il grande ex del match FOTOEXPRESS
Calzedonia al Forum nella sfida di andata contro la Lube finita 3-0 per i biancorossiEnrico Cester è il grande ex del match FOTOEXPRESS

Calzedonia torna in campo e lo farà contro la squadra più forte del mondo, la Lube Civitanova, capolista della Superlega. La trasferta all’Eurosuole ha il sapore della missione impossibile anche perché, in questi quindici giorni di break (i gialloblù hanno saltato lo scorso turno contro Trento perché la Diatec era impegnata in Champions), la squadra di Stoytchev è stata falcidiata dall’influenza. Tanti i giocatori che sono rimasti a letto con la febbre e che si sono ripresi solo da poco: Birarelli, Cester, Solè, Spirito e Marretta hanno pagato pegno e di sicuro oggi non saranno al massimo della condizione. Malati anche diversi elementi dello staff tecnico. È stata una vera strage. Una situazione che potrebbe comportare anche alcuni cambiamenti nel sestetto, dipenderà tutto da come starà Spirito. Ieri si è allenato, ma a ritmo ridotto. E oggi Stoytchev potrebbe anche schierare Franciskovic, ma a questo punto dovrebbe però giocare con Cester e Birarelli (per la regola dei tre italiani in campo). Ma nemmeno loro sono in formissima, come d’altra parte però non lo è nemmeno Solè. Insomma, già la sfida è difficilissima, ma in questa situazione diventa addirittura improponibile anche se la Lube arriva da un doppio turno di Champions e potrebbe essere ancora priva di Leal, infortunato. «Anche se abbiamo avuto più tempo per lavorare in palestra causa il rinvio del match con Trento», spiega Stoytchev, «non siamo riusciti a preparare al meglio la partita con la Lube perché diversi giocatori e staff sono stati colpiti da una forte influenza e quindi non sono stati a disposizione per la maggior parte del tempo. Nonostante questo e nonostante sappiamo bene che l’avversario è tra i più forti al mondo, noi faremo il massimo per provare a vincere o almeno a portare a casa un punto prezioso. Inutile nascondere che le partite che ci aspettano con Padova e Vibo sono molto più importanti, ma il nostro lavoro è cercare di dare il massimo sempre e così faremo anche con la Lube». Sarà davvero dura. Va bene che quasi sicuramente non ci sarà Leal, ma il sostituto è comunque un certo Kovar. «Caduta l’ultima palla nel match contro il Ceske Budejovice, abbiamo spostato subito la nostra attenzione verso questo match», dice lo schiacciatore biancorosso con un passato in gialloblù alla Marmi Lanza (2209-2010). «Torneremo in campo di nuovo di fronte al nostro pubblico, e questo può fare la differenza: vogliamo sfruttare l’occasione per mettere da parte altri punti importanti». •

Marzio Perbellini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
63
Lazio
62
Inter
54
Atalanta
48
Roma
45
Napoli
39
Milan
36
Hellas Verona
35
Parma
35
Bologna
34
Sassuolo
32
Cagliari
32
Fiorentina
30
Udinese
28
Torino
27
Sampdoria
26
Genoa
25
Lecce
25
Spal
18
Brescia
16
Cagliari - Roma
3-4
Juventus - Inter
2-0
Lazio - Bologna
2-0
Lecce - Atalanta
2-7
Milan - Genoa
1-2
Napoli - Torino
2-1
Parma - Spal
0-1
Sampdoria - Hellas Verona
2-1
Sassuolo - Brescia
3-0
Udinese - Fiorentina
0-0