20 agosto 2019

Sport

Chiudi

17.06.2019

Totolo lancia la Calzedonia di Stoytchev

Tomaso Totolo con una delle quattro coppe di Champions League vinte con il KazanTomaso Totolo con Nikola Grbic
Tomaso Totolo con una delle quattro coppe di Champions League vinte con il KazanTomaso Totolo con Nikola Grbic

Tomaso Totolo si trova in questi giorni in Portogallo, dove fa tappa la Volleyball Nations League, torneo ripartito in più sedi cominciato il 31 maggio che si concluderà il 14 luglio 2019, cui partecipano 16 nazionali. Totolo è assistente del ct della Serbia, Nikola Grbic, fino alla scorsa stagione allenatore di Calzedonia. Lo stesso ruolo che il tecnico originario di Isola della Scala ricopre da alcuni anni in Russia nello Zenit Kazan con cui ha vinto, tra le tante competizioni, ben quattro Champions League consecutive mancando la quinta, lo scorso maggio a Berlino, contro la Lube Civitanova. Come è nata questa collaborazione con la nazionale serba ? Sono stato contattato direttamente dal presidente della federazione Zoran Gajic che mi ha offerto questa opportunità. Il mio club mi ha dato via libera per la gioia di Grbic, già giocatore nel Kazan e che conosco quindi benissimo, il quale temeva che non mi avrebbero dato il consenso. Adesso stiamo affrontando la VNL in pratica con la seconda squadra ma ci stiamo togliendo delle belle soddisfazioni, tant’è che abbiamo appena battuto il Brasile che era invece al completo. Il vostro obiettivo stagionale ? Ovviamente la qualificazione olimpica al torneo di Bari. Sarà una sfida avvincente perché la posta in palio è altissima. Come sempre sarà per me molto strano affrontare per l’occasione l’Italia. Però, d'altro canto, sono un professionista e questa opportunità me la sta dando la Serbia. Sarebbe la mia terza Olimpiade con tre nazionali diverse, un piccolo record. Rammaricati per la sconfitta in Champions League ? Sicuramente perché ci speravamo nel quinto successo consecutivo dopo aver eliminato Perugia. La Lube arrivava galvanizzata dopo la conquista dello scudetto e, dopo sette finali consecutive perse, si è espressa al meglio. Inutile dire che per noi, più che una medaglia d’argento conquistata, è stata une medaglia d’oro persa. Quanto rimarrai ancora col Kazan ? Ho un contratto per un altro anno, ma in Russia ho imparato a vivere stagione dopo stagione senza troppe ansie. Forse resterò ancora lì, vedremo. In ogni caso sono troppo legato al tecnico Alekno ed il rapporto di stima è reciproco, quindi il mio destino è legato più alle sue scelte che alle mie. Allo Zenit Kazan gli obiettivi sono comunque sempre quelli, ovvero vincere ogni competizione cui prendiamo parte. La prossima stagione per noi sarà una bella sfida perché, dopo la partenza prima di Leon ed ora di Anderson, abbiamo deciso di puntare su una maggiore potenza in battuta, attacco e muro rispetto a questa ultima stagione. Potendo confidare sul talento assoluto di Ngapeth, trasformeremo Mikhailov in schiacciatore avendo come preso come opposto Sokolov dalla Lube. Ti aspettavi l’arrivo di Stoytchev a Verona ? Sicuramente un ingaggio sorprendente visto che nell'ambiente si parlava di un ridimensionamento di Calzedonia. In effetti le operazioni di mercato sin qui concluse parlano in questo senso anche se, ovviamente, le conferme di Boyer e di Jaeschke sono molto importanti. Secondo me hanno anche in tasca una mezza promessa di Kazyiski di rientrare per il prossimo play off, certo che bisogna prima arrivarci. L’arrivo di Rado è per Bluvolley in ogni caso una grande opportunità perché potrà contare sul lavoro di uno dei migliori tecnici per valorizzare i giovani giocatori. Ma Calzedonia fin dove potrà arrivare ? Difficile dirlo perché ovviamente tutto dipenderà dalla crescita di questo gruppo. Di sicuro la concorrenza è agguerritissima perché tutte le squadre si stanno rinforzando con l'arrivo, anche in club non di primissima fascia, di top players. Vedi ad esempio l'MVP del mondiale, Kurek, che è approdato a Monza. •

Marco Ballini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Arzignano Chiampo
0
Carpi
0
Cesena
0
Fano A.j.
0
Feralpi Salò
0
Fermana
0
Gubbio
0
Imolese
0
L.r. Vicenza Virtus
0
Modena
0
Padova
0
Piacenza
0
Ravenna
0
Reggio Audace
0
Rimini
0
Sambenedettese
0
Sudtirol
0
U. Triestina
0
Virtus Verona
0
Vis Pesaro
0