19 settembre 2019

Sport

Chiudi

22.07.2019

Subito i big? Saremo pronti Una stagione al massimo

Dario Simoni, viceallenatore di Calzedonia Bluevolley, lavora con il coach Radostin Stoytchev
Dario Simoni, viceallenatore di Calzedonia Bluevolley, lavora con il coach Radostin Stoytchev

Dario Simoni, viceallenatore di Radostin Stoytchev, non si scompone appreso che Calzedonia affronterà, nelle prime cinque giornate, ben tre delle quattro corazzate che anche per il prossimo torneo sembrano destinate a dettare legge, mettendo in ogni caso una seria ipoteca sulle semifinali playoff. Simoni, tutto sommato forse è meglio affrontarle subito Perugia, Trento e Civitanova, magari non saranno ancora al top. Dipende. Ci sono diversi punti di vista sull’argomento. Può essere che le big all’inizio paghino la scarsa amalgama del gruppo, ma l’elevato ritmo gara di certi giocatori comunque fa la differenza, che sia la partita d’esordio, a metà campionato o alla fine. Ci sono troppe variabili, senz’altro sarà un bel banco di prova, ma noi ci faremo trovare pronti. La prima di campionato è in casa contro Sora. Una gara, vista anche la successiva in trasferta a Perugia, da non sbagliare. Potreste accusare già una eccessiva pressione? Non credo, soprattutto conoscendo Stoytchev. Ha una grande esperienza internazionale e non soffre la pressione. Allena i giocatori alla gestione della pressione allenamento dopo allenamento e questo aiuta molto. E poi sarà la gara d’esordio, e per di più davanti al nostro pubblico e ci teniamo tantissimo a fare bene. Ogni gara va affrontata con la stessa convinzione e determinazione, che sia Sora o Perugia. Cosa pensa di questo avversario, potrà riservarvi qualche sorpresa? Le sorprese possono sempre esserci. Noi stessi puntiamo a esserlo. Mai sottovalutare l’avversario. È un errore che si paga molto caro. Se l’avvio di stagione è in salita, nemmeno la fine è in discesa. Nelle ultime tre giornate Calzedonia prima ospiterà Modena, poi farà il proprio turno di riposo e quindi andrà a far vista a Milano in una gara che potrebbe valere moltissimo per l’accesso ai playoff. Questo significa che dovrete arrivare al rush finale già con un bel bottino di punti in tasca onde evitare qualche sorpasso delle concorrenti proprio sul filo di lana. Di squadre “materasso” non ce ne sono, questo è certo. Non possiamo fare calcoli, proprio perché sarà un campionato equilibrato e dall’alto tasso tecnico e agonistico. Sicuramente si dovrà dare sempre il massimo e spingere dall’inizio alla fine. In ogni caso come le sembra questa rosa di Calzedonia? È davvero una delle più forti mai allestite dalla società veronese? Ci sono nomi di rilievo e lavoreremo sodo per valorizzare il grande lavoro fatto in fase di costruzione della squadra. Ma è inevitabile che la risposta arriverà dal campo. Siamo comunque ottimisti. La panchina, in particolare, è di alto livello. Tutti giocatori che potranno venire utilissimi? Come ho sentito molte volte dire a Stoytchev, spesso i campionati si vincono grazie alle prestazioni della panchina. E noi crediamo fortemente nei giocatori che abbiamo preso. Kluth, in particolare, si presenta come una riserva di lusso di Boyer. Kluth è un giocatore che abbiamo conosciuto in Polonia e che, ne siamo convinti, non ha ancora espresso al massimo il proprio potenziale. Lo stesso vale per Franciskovic, Chavers e altri. Del giovane Asparuhov, che sembra destinato a partire titolare, che cosa pensa? Si ambienterà subito nel nostro campionato? È un ragazzo molto giovane e con grandi prospettive di crescita. È un giocatore che, come si suol dire, è malato di pallavolo, un grande appassionato che vive con il pallone tra le mani. Raramente ho visto un giocatore così giovane impegnarsi così a fondo e con tale costanza. Perciò credo non avrà problemi ad ambientarsi. Prosegue la sua collaborazione con Stoytchev. Dalla prossima stagione veronese che cosa vi aspettate di poter offrire alla società e al pubblico? Vedrete una squadra andare al massimo dal primo all’ultimo punto della partita. Il che non è scontato, nel nostro sport.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Inter
9
Bologna
7
Juventus
7
Napoli
6
Atalanta
6
Torino
6
Milan
6
Roma
5
Lazio
4
Genoa
4
Hellas Verona
4
Sassuolo
3
Cagliari
3
Brescia
3
Parma
3
Spal
3
Udinese
3
Lecce
3
Fiorentina
1
Sampdoria
0
Brescia - Bologna
3-4
Fiorentina - Juventus
0-0
Genoa - Atalanta
1-2
Hellas Verona - Milan
0-1
Inter - Udinese
1-0
Napoli - Sampdoria
2-0
Parma - Cagliari
1-3
Roma - Sassuolo
4-2
Spal - Lazio
2-1
Torino - Lecce
1-2