25 febbraio 2020

Sport

Chiudi

06.01.2020

Sorpresa, Calzedonia è la regina dei muri

Calzedonia siede sul trono dei muri vincenti. Una bella sorpresa per la squadra di Rado Stoytchev che ha fatto di questo fondamentale uno dei suoi punti di forza nonostante, in fase break con la battuta, non sia stata finora così incisiva. Se in attacco continua ad essere troppo altalenante, soprattutto nelle ultime partite, è però cresciuta molto in difesa e in contrattacco. IL MURO. A quota 123 muri (2,51 a set) guida la classifica della Superlega davanti a Trento, 121 (2,37) e alla Lube (2,57), 118. Tra i gialloblù l’attore protagonista sotto rete è Sebastian Solè, l’anno scorso il miglior muratore del campionato e quest’anno, per ora, secondo dietro a Srecko Lisinac (Diatec), a 36, e davanti a Lorenzo Cortesia (Ravenna) a 30. In questo fondamentale, però, per Calzedonia, brilla anche l’opposto Stéphen Boyer, a quota 21, mentre Cester è a 18. In questo contesto da incoriciare i 16 muri che Calzedonia rifilò a Modena nella importante vittoria al tie break ottenuta al PalaPanini e dove proprio Cester ne mise giù ben 6. Il match, invece, dove Verona fece peggio fu contro Perugia, prossima avversaria dei gialloblù il 16 gennaio al Forum, dove ne realizzò solo 3. L’ATTACCO. Questo è invece il fondamentale dove Verona sta faticando un po’. Nonostante sia la squadra che dopo Modena e la Lube faccia meno errori diretti, le sue percentuali si fermano al 46,4%, assestandola al dodicesimo posto davanti solo a Sora (43,4%). Perugia (54,7%) Modena (53,5%) e la Lube (52,4%) guidano questa graduatoria. Per l’attacco gialloblù brilla Boyer con il 45,3%. A lui il palleggiatore Luca Spirito ha servito ben 470 palloni ed è andato a segno 213 volte, facendo 25 errori e subendo 50 murate. Boyer, che vanta pure 18 ace, è terzo nella classifica generale per punti realizzati con 252 palloni a terra dietro a Nimir Abdel-Aziz (319) e a Fernando Hernandez (255). Lontani gli altri schiacciatori gialloblù: Asparuh Asparuhov (19 anni al primo anno nel campionato italiano) con 148 punti (11 ace e 12 muri) ha il 43,6%. Mentre Garrett Muagututia, con 109 punti (8 ace e 13 muri), ha il 40,7%. IL SERVIZIO. Come detto, la battuta è un po’ la nota dolente della squadra. 65 ace. (Modena ne ha 100, Perugia 83, la Lube 80). In uno sport dove il servizio è diventato sempre più determinante, Verona fatica un po’. L’unico battitore al salto che ha una certa potenza ed efficacia è Boyer che ultimamente ha pure limato di molto gli errori. Si è visto a Modena dove dai nove metri è stato determinante. Stéphen vanta 18 ace (0,37 per set) e 55 errori. In questa classifica comandano Leon 33 ace seguito da Abdel-Aziz, 32. Per Calzedonia, di nuovo, meno incisivi Asparuhov e Muagututia, mentre Spirito, Cester, Solè e Birarelli servono tutti molto bene in float, palla velenosa ma per la ricezione avversaria più facile da gestire rispetto a quella al salto. LA RICEZIONE. In ricezione, Calzedonia ha il 22,6% di quelle perfette in complessivo e si piazza all’ottavo posto. Asparuhov ha il 18,1% e ha subito 33 ace, Muagututia il 26,4 % con 25 ace subiti, mentre il libero Federico Bonami ha il 22,8 % con 28 battute subite. •

Marzio Perbellini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
60
Lazio
59
Inter
54
Atalanta
45
Roma
42
Napoli
36
Milan
36
Hellas Verona
35
Parma
35
Bologna
34
Cagliari
32
Sassuolo
29
Fiorentina
29
Torino
27
Udinese
27
Lecce
25
Sampdoria
23
Genoa
22
Brescia
16
Spal
15
Atalanta - Sassuolo
Bologna - Udinese
1-1
Brescia - Napoli
1-2
Fiorentina - Milan
1-1
Genoa - Lazio
2-3
Hellas Verona - Cagliari
Inter - Sampdoria
Roma - Lecce
4-0
Spal - Juventus
1-2
Torino - Parma