18 agosto 2019

Sport

Chiudi

30.06.2019

«Sogno di fare la storia di Calzedonia»

Sebastian Solè in attacco con la maglia dell’Argentina nella Volleyball nations leagueSebastian Solè con la maglia di Calzedonia
Sebastian Solè in attacco con la maglia dell’Argentina nella Volleyball nations leagueSebastian Solè con la maglia di Calzedonia

Adesso è certo, è nero su bianco: Sebastian Solè il prossimo anno giocherà ancora con Calzedonia. La Bluvolley lo ha ufficializzato. La conferma era nell’aria, ma non era scontata. Il centrale argentino, in questo periodo impegnato con la sua nazionale nella Volleyball nations league, con Calzedonia aveva firmato per un anno con l’opzione sul secondo. Il suo prosieguo in gialloblù sembrava scontato, vista anche l’ottima annata con la maglia di gialloblù con la quale ha pure vinto la classifica dei muri vincenti, ben 73. Ma, tra uno scossone e l’altro di mercato, e, almeno come si era detto almeno inizialmente, la necessità di ridimensionare gli investimenti, anche la sua conferma a tratti era stata pure messa in discussione, soprattutto quando, per un attimo, era balenata l’idea di fare tornare Aleks Grozdanov a centro rete. Idea subito tramontata considerata la poderosa campagna acquisti di Monza, Padova, Latina, Vibo e Milano: indebolirsi sarebbe stato troppo rischioso, meglio dunque rimettere mano al portafoglio. Un rinnovo importante per Calzedonia. A un certo punto non era così scontato. Sì, sono contento. Sono davvero soddisfatto di restare, è sempre importante fermarsi in un club per più di un anno. Vorrei che questa società crescesse molto perché lo meritiamo tutti. Ritrovi Stoytchev. Cosa cambierà rispetto a prima? Ho già avuto a Stoytchev e abbiamo lavorato tantissimo insieme. Non credo che cambi nulla e io mi impegnerò al massimo per aiutare a fare crescere la squadra. Stoytchev com’è? È davvero un sergente di ferro come si dice? È un bravo allenatore che lavora tantissimo come qualsiasi altro. Confermato anche Boyer. E torna Jaeschke. Come ti sembra la squadra del prossimo anno? Sono due giocatori forti che ci daranno tanta aggressività in attacco, mi piace come sarà il team ma abbiamo tanto da lavorare. Le rivali si sono tutte rinforzate, un esempio per tutti Monza con Kurek. Anche entrare nei play off sarà dura. Sì, il livello del campionato sta crescita sempre di più e sarà veramente difficile: tutti vogliono essere protagonisti, dovremo sudare parecchio per conquistare un posto nei play off Quali sono le rivali di Verona che si sono rinforzate di più? Mi sembra che Milano, Padova, Monza si stiano rinforzando parecchio. Cosa ti aspetti dal prossimo campionato? Voglio ancora essere protagonista, vorrei anche rimanere nella storia della Calzedonia Verona come un giocatore che ha sempre dato tutto e cercato di vincere ogni gara. Come sta la tua caviglia? Qui per un attimo si è temuto il peggio. La caviglia sta bene, solo una piccola distorsione, sono pronto a giocare. Per voi giocatori è un calendario fittissimo. Gli infortuni sono dietro all’angolo. Come uscire da questa situazione? Questa manifestazione è difficile: tante trasferte lunghe e poco tempo per riposare. Il rischio di farsi male c’è, ma è più importante fare bene con le nostre nazionali. •

Marzio Perbellini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Arzignano Chiampo
0
Carpi
0
Cesena
0
Fano A.j.
0
Feralpi Salò
0
Fermana
0
Gubbio
0
Imolese
0
L.r. Vicenza Virtus
0
Modena
0
Padova
0
Piacenza
0
Ravenna
0
Reggio Audace
0
Rimini
0
Sambenedettese
0
Sudtirol
0
U. Triestina
0
Virtus Verona
0
Vis Pesaro
0