23 settembre 2019

Sport

Chiudi

27.06.2019

La Bluvolley guarda al futuro con Molon?

I soci Bluvolley: Gianmaria Villa, Stefano Corsini, Luca Bazzoni e Andrea Corsini FOTOEXPRESS
I soci Bluvolley: Gianmaria Villa, Stefano Corsini, Luca Bazzoni e Andrea Corsini FOTOEXPRESS

«Tante testate giornalistiche, anche nazionali, ci avevano dato come una società morta. Non è affatto così. Siamo una società vivissima, con soci che hanno una loro credibilità per essere attrattivi verso nuovi soci e nuovi sponsor». Questo il messaggio lanciato dal presidente di BluVolley Stefano Magrini ieri mattina al BluVolley Sporting Camp. «È la prima conferenza stampa che convoco personalmente negli ultimi quattro anni, ringraziando i soci Luca Bazzoni, Gianmaria Villa e Andrea Corsini che mi hanno fatto una bella sorpresa volendo sedersi accanto a me». Ha ammesso che «abbiamo vissuto un finale di stagione difficile in cui si era parlato di ridimensionamento perché di fatto in questi anni abbiamo speso tanto, tantissimo. Cifre che nel calcio sono paragonabili a società che sono riuscite ad andare in serie A con il nostro stesso budget. Non riuscendo noi mai peraltro a raggiungere la semifinale play off o le final four di Coppa Italia. Questo ci ha fatto molto riflettere, anche perché come soci copriamo il 40% di tutta la spesa, non è che arrivi tutto dalle sponsorizzazioni o dagli incassi». Presa quindi la decisione di fare un passo indietro, la svolta è arrivata con l’ingresso di un nuovo socio, un imprenditore vicentino, che si è concretizzata lunedì. «Se ne parlava da tempo, ad un certo punto sembrava che il suo ingresso sfumasse e invece è andato in porto proprio pochi giorni fa. Una persona che ci aiuterà a rilanciare e ristrutturare questa società per i prossimi tre anni e che presenteremo a breve», ha precisato Magrini. Non fa nomi, il presidente, anzi, è categorico a non volere rivelare chi sia, ma da fonti molto attendibili legate al mondo della pallavolo, pare che si tratti di Lucio Molon, imprenditore vicentino e figlio di Marino, che fu il presidente del Vicenza calcio. E sempre parlando della società, Magrini aggiunge che ci sarà qualche uscita (di nuovo non fa i nomi, ma pare scontato che si tratti di Giovanni Bertoni e Natalino Bettin) «ma il progetto che abbiamo sposato è entusiasmante e ci dà sicuramente il coraggio a proseguire. Ripartendo peraltro da un grande allenatore che ha fatto la storia del volley quale Radostin Stoytchev. Condividendo certi investimenti, valorizzando i giovani, ma riuscendo anche a trattenere i top player come Boyer, che volevano in molti, Jaeschke, che ha già disputato un ottimo incontro con la nazionale statunitense, mentre proprio oggi vi annuncio che Solè rimarrà anche per la prossima stagione e non era per nulla scontato». Restando in tema di rosa il presidente gialloblù ha annunciato che arriveranno due giovani molto interessanti, un banda e il secondo opposto, quasi sicuramente dall’estero, «ma sempre vigili nel corso del campionato a fare il colpo che ci permetterà di alzare il nostro livello. Abbiamo un tesoretto da gestire se ci capita l’occasione». Con ogni probabilità da utilizzare per il ritorno di Matey Kaziyski che potrebbe vestire la maglia gialloblù non solo in occasione dei play off ma anche delle ultime gare della regular season. Un pensiero poi Magrini lo ha rivolto ai tifosi: «Un patrimonio importante poiché stiamo parlando di 2250 abbonati e 3650 spettatori di media ogni partita, numeri che ci proiettano tra le prime posizioni nel campionato di A1». Soddisfatto, poi, dei livello raggiunto dal settore giovanile, «sul quale avevamo investito molto. Uno dei motivi che ha portato ad uno scontro con un nostro dirigente (non fa il nome ndr) che non si trovava d’accordo su questo investimento, ma in questi mesi abbiamo visto che i risultati stanno arrivando. Io non so se tra due o tre anni sarò ancora presidente, ma da socio o da semplice tifoso sicuramente vi garantisco che vedremo alcuni dei nostri ragazzi che giocheranno in A1. Questo, quando andrò finalmente in tribuna da tifoso così sarò più rilassato, mi riempirà di orgoglio perché abbiamo certamente dei giovani che stanno crescendo bene e distinguendo per le loro qualità. È un nostro merito e voglio che sia un punto fermo. Così come è vero che come società abbiamo fatto moltissimo per il sociale, basti pensare che questa estate avremo più di duemila ragazzi al BluVolley Camp senza contare l’attività», conclude Magrini, «che svolgiamo nelle scuole e le realtà che aiutiamo nella ricerca contro varie malattie». •

Marco Ballini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Inter
12
Juventus
10
Napoli
9
Roma
8
Lazio
7
Atalanta
7
Bologna
7
Sassuolo
6
Cagliari
6
Torino
6
Brescia
6
Milan
6
Hellas Verona
4
Genoa
4
Parma
3
Udinese
3
Spal
3
Lecce
3
Sampdoria
3
Fiorentina
2
Atalanta - Fiorentina
2-2
Bologna - Roma
1-2
Cagliari - Genoa
3-1
Juventus - Hellas Verona
2-1
Lazio - Parma
2-0
Lecce - Napoli
1-4
Milan - Inter
0-2
Sampdoria - Torino
1-0
Sassuolo - Spal
3-0
Udinese - Brescia
0-1