18 luglio 2019

Sport

Chiudi

17.12.2018

Calzedonia esulta Kaziyski subito al top Latina mastica amaro

La grinta di Nikola Grbic SERVIZIO FOTOEXPRESS
La grinta di Nikola Grbic SERVIZIO FOTOEXPRESS

L’AgsmForum torna ad esultare e lo fa premiando come migliore in campo proprio Matey Kaziyski, l’ultimo acquisto di Verona che aveva alle spalle solo tre allenamenti con i compagni. Ma il Kaiser non ha tradito e, soprattutto nella parte finale del match, assieme a Solè e Boyer, ha preso per mano la squadra e l’ha condotta alla vittoria per 3-1 contro Latina degli ex gialloblù Stern (ottima gara per l’opposto) e Gitto. Verona sale così al settimo posto a quota 18 in classifica vincendo la terza partita di fila ancora una volta in rimonta. E si prepara per il big match, domenica prossima in trasferta a Modena, dove spera di rosicchiare qualche altro punto utile per garantirsi la partecipazione alla Coppa Italia (ai quarti le prime otto qualificate alla fine del girone di andata). E sarà una volata incertissima visto che a 18 punti, ma ottava, c’è in agguato Padova. A 15 Ravenna. Tornando alla partita, tutto bene quello che finisce bene, ma il risultato non racconta un match che si stava mettendo veramente male: sotto 1-0, Calzedonia, nel secondo, dove stava dominando, si è smarrita, ha subito il ritorno degli avversari che, avanti 24-22, hanno avuto in tutto 4 set point per andare sul 2-0. Fallendoli. Mentre Verona con Boyer è passata al primo tentativo. Quella è stata la svolta che ha cambiato le sorti di una partita che avrebbe potuto finire in un altro modo. E questo nonostante all’inizio del quarto set Manavi, finalmente di nuovo a grandi livelli, si sia infortunato (polpaccio). Evidentemente la sfortuna in posto quattro non vuole abbandonare Verona. La speranza, adesso, è di recuperarlo per Modena visto che anche Marretta non sta bene e non ha ancora risolto i problemi alla spalla. Come non li hanno risolti né Sharifi (schiena) né Savani (quadricipite). LA PARTITA. Verona sul 10-7 sembra dominare il set. Tre errori diretti in attacco, Boyer, Birarelli e Kazyinski, permettono però a Latina di riagganciare sul 12.12. E da lì in poi si gioca punto a punto fino a quando, un doppio Stern, in grande spolvero (60%), spinge i suoi fino al 23-25. Calzedonia se l’è vista brutta nel secondo set. Ma brutta. Sul 16-13 i gialloblù sembrano veleggiare tranquilli. E invece, all’improvviso, si inceppano (doppia di Manavi, Boyer prima spara fuori e poi viene murato) e Latina, che difende tutto e contrattacca con grande efficacia, grazie a un Ngapeth scatenato (80%), aggancia e supera. Sul 22-24 sembra la fine. Verona, però, c’è: annulla 4 set point e grazie a un ritrovato Boyer nel finale, che sceglie i tocchi morbidi invece della potenza, passa 26-28. Verona, scampato il pericolo, si scioglie. E senza patemi si mette al comando della terza frazione. Anche perché Manavi, in attacco, finalmente si è sbloccato (80%). Sul 18-14, Lorenzo Tubertini cambia la diagonale: fuori Sottile e Stern e dentro Huang e Gavenda. E Latina, con Palacios al 67%, si riavvicina fino al 23-21. Poi Kaziyski (62% in attacco) chiude i conti con prepotenza 25-22 e Calzedonia va sul 2-1. Nel quarto Manavi si fa subito male e Calzedonia accusa il colpo. Stern si scatena e Latina va sul 6-9. Il match si infiamma, in campo e sugli spalti. E Verona, che difende tutto con Marretta e De Pandis, spinta da un grande Solè al centro e da Kaziyski e Boyer ai lati, prende il volo. E va sul 25-17. 3-1 e festa. •

Marzio Perbellini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
90
Napoli
79
Atalanta
69
Inter
69
Milan
68
Roma
66
Torino
63
Lazio
59
Sampdoria
53
Bologna
44
Sassuolo
43
Udinese
43
Spal
42
Fiorentina
41
Cagliari
41
Parma
41
Genoa
38
Empoli
38
Frosinone
25
Chievoverona
17
Atalanta - Sassuolo
3-1
Bologna - Napoli
3-2
Cagliari - Udinese
1-2
Fiorentina - Genoa
0-0
Frosinone - Chievoverona
0-0
Inter - Empoli
2-1
Roma - Parma
2-1
Sampdoria - Juventus
2-0
Spal - Milan
2-3
Torino - Lazio
3-1