20 febbraio 2020

Sport

Chiudi

08.01.2020

Calzedonia a pieno regime E Boyer è in formato super

Stéphen Boyer in attacco nella partita contro Milano FOTOEXPRESSAsparuh Asparuhov al servizio FOTOEXPRESS
Stéphen Boyer in attacco nella partita contro Milano FOTOEXPRESSAsparuh Asparuhov al servizio FOTOEXPRESS

Calzedonia a pieno regime in vista del big match contro Perugia in programma all’AgsmForum giovedì 16 alle 20.45. Una sfida proibitiva contro un avversario fortissimo e che all’andata fece a brandelli i ragazzi di Stoytchev con un nettissimo 3-0 (25-16, 25-20, 25-18). In quel match, Verona si piegò sotto il servizio degli avversari senza incidere in nessun fondamentale. Il muro, per esempio, quello che oggi proietta i gialloblù al vertice della graduatoria di Superlega (123), si fermò a quota 3. Questa volta, però, ci si aspetta un’altra partita, nonostante i gialloblù contro gli umbri abbiano sempre faticato. Stoytchev, rispetto a Heynen, durante questa pausa del campionato, ha avuto il vantaggio di poter contare su tutta la rosa mentre il tecnico belga, nonostante disponga di un roster profondo e di qualità, ha dovuto rinunciare a due elementi fondamentali come Atanasijevic e Podrascanin, entrambi impegnati con la Seriba al torneo di qualificazione olimpica (5-10 gennaio). Assenze, però, come si è visto, che non hanno pesato più di tanto sul sestetto considerando anche la vittoria (seppur sofferta) della Sir al trofeo Monini contro il Belchatow per 3-1. Stoytchev, ovviamente, guarda in casa propria, e farà tesoro di questi quindici giorni di allenamento . Gli unici giocatori che avrebbe potuto perdere erano Asparuhov e Boyer. Il primo non è stato convocato da Silvano Prandi (coach della Bulgaria). Mentre il secondo pare abbia rinunciato a vestire la maglia della nazionale francese (almeno per questo torneo). Le ragioni sono poco chiare e lo stesso Boyer, interpellato a proposito dall’Equipe, il quotidiano sportivo francese, è stato piuttosto vago adducendo a non meglio precisati motivi personali e negando problemi con il compagno di nazionale N’Gapeth. Problemi che invece, come sostengono da più parti, sarebbero all’origine di questa clamorosa rinuncia e che potrebbe, qualora la Francia si qualificasse per Tokyo, mettere in forse anche la sua partecipazione alle Olimpiadi. Tutto risale alla sera dopo la finale per il terzo posto agli Europei. I transalpini, dopo aver eliminato l’Italia ai quarti, si infransero in semifinale al tie break contro la Serbia (che poi vinse l’oro) e nella finale per il terzo posto si piegarono pure alla Polonia. Dopo la partita (era il 28 settembre) che si giocò a Parigi, alcuni giocatori della Francia andarono a passare la serata in un locale. Secondo alcune fonti, all’epoca riportate dal blog di Gian Luca Pasini sulla Gazzetta, ci fu una accesa discussione tra N’gapeth e Boyer, il quale, alla fine, rimediò, così pare, anche una testata sul viso. Ovviamente i giocatori non hanno mai confermato l’accaduto, anzi, e si sono guardati bene da rilasciare dichiarazioni. Appare però evidente che qualcosa sia successo perché è davvero difficile immaginare che uno come Boyer possa rinunciare così facilmente alla maglia della nazionale se non per ragioni davvero gravi. Laurent Tillie, il coach dei Bleus, di recente era stato a Verona e probabilmente era venuto a convincere Stéphen a tornare in nazionale. Senza successo. •

Marzio Perbellini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
57
Lazio
56
Inter
54
Atalanta
45
Roma
39
Hellas Verona
35
Parma
35
Milan
35
Napoli
33
Bologna
33
Cagliari
32
Sassuolo
29
Fiorentina
28
Torino
27
Udinese
26
Lecce
25
Sampdoria
23
Genoa
22
Brescia
16
Spal
15
Atalanta - Roma
2-1
Bologna - Genoa
0-3
Cagliari - Napoli
0-1
Juventus - Brescia
2-0
Lazio - Inter
2-1
Lecce - Spal
2-1
Milan - Torino
1-0
Sampdoria - Fiorentina
1-5
Sassuolo - Parma
0-1
Udinese - Hellas Verona
0-0