18 agosto 2019

Sport

Chiudi

03.06.2019

C’è l’accordo, Asparuhov è di Calzedonia

Asparuh Asparuhov qui con la maglia del Montana, squadra bulgaraCorey Chavers durante una conferenza stampaIn partenza Giancarlo D’Amico, andrà a Vibo ValentiaFranciskovic Jennings con la maglia di Modena
Asparuh Asparuhov qui con la maglia del Montana, squadra bulgaraCorey Chavers durante una conferenza stampaIn partenza Giancarlo D’Amico, andrà a Vibo ValentiaFranciskovic Jennings con la maglia di Modena

È fatta, Asparuh Asparuhov è un giocatore di Calzedonia. Il martello bulgaro, classe 2000, dal prossimo anno vestirà la maglia gialloblù. Nelle prossime ore arriverà l'ufficialità. Il pupillo di Rado Stoytchev, che aveva seguito il tecnico quando era Modena per un periodo di allenamento, e poi pure allo Stettino, prenderà il posto di Manavi (in uscita con Sharifi). Lo schiacciatore di 200 centimetri, che il 28 luglio avrà 19 anni, è considerato un talento emergente tanto che in patria è stato denominato il “nuovo Kaziyski“ anche se non è stato convocato per la volleyball nations league. Due stagioni fa in Bulgaria fu anche al centro di una accesa disputa legale tra la sua ex squadra, lo Slavia Sofia, e quella successiva, il Montana, che se lo contendevano a suon di carte bollate. Punti di forza sono la battuta e l’attacco, anche perché dotato di grande elevazione. Col Montana, due stagioni fa, giocò pure la Challenge cup. È di sicuro una scommessa che la Bluvolley vuole vincere. Ma non è l'unico giovane in arrivo: come anticipato dal vice presidente Luca Bazzoni, sono agli ultimi dettagli anche gli accordi con i due americani, Franciskovic Jennings e Corey Chavers, un palleggiatore e uno schiacciatore. Entrambi giovani: il primo del ’95 e il secondo del ’97. Si uniranno al connazionale Jaeschke, la prossima stagione finalmente di nuovo in campo dopo un campionato fermo per infortunio. A giugno di un anno fa, nel match tra Serbia e Usa della volleyball nations league, gli saltò il legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro e da allora, a Verona, non si è più visto. Riabilitazione negli Usa seguito dal team della nazionale e lungo recupero. Ora, convocato dal commissario tecnico John Speraw tra i 25 per la nuova edizione della Vnl, Thomas è perfettamente guarito ed è pronto a tornare in campo. Alla Bluvolley lo aspettano a braccia aperte anche perché la sua assenza, l’anno scorso, condizionò non poco il sestetto. Ma adesso si riparte con nuova linfa e tanto entusiasmo anche perché, guardando la squadra e considerando il suo rientro, il team si è rinforzato, senza contare che, per gli eventuali play off, c’è già l’accordo con Kaziyski. Entrando nel dettaglio, ecco lo starting six: ci sono Spirito in diagonale con Boyer, Jaeschke con Asparuhov e, al centro, Solè e Birarelli (o il centrale che prenderà il posto di Alletti). Aimone, infatti, pare essere in partenza e la Bluvolley è al lavoro per chiudere con un nuovo centrale italiano. Mentre come libero, salutato De Pandis, è arrivato Federico Bonami. Infine, per quanto riguarda gli addii, come era nell’aria da tempo, ai saluti anche Giancarlo D’Amico, il vice di Grbic. Voci di corridoio lo danno a Vibo. Nelle prossime ore arriverà l’ufficialità. Mentre ancora tutto tace su Angiolino Frigoni, ma a questo punto è oramai certo che il direttore tecnico, che aveva un altro anno di contratto, è in partenza. •

Marzio Perbellini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Arzignano Chiampo
0
Carpi
0
Cesena
0
Fano A.j.
0
Feralpi Salò
0
Fermana
0
Gubbio
0
Imolese
0
L.r. Vicenza Virtus
0
Modena
0
Padova
0
Piacenza
0
Ravenna
0
Reggio Audace
0
Rimini
0
Sambenedettese
0
Sudtirol
0
U. Triestina
0
Virtus Verona
0
Vis Pesaro
0