20 agosto 2019

Sport

Chiudi

24.06.2019

Bruno Bagnoli benedice l’era Stoytchev

Bruno Bagnoli con alcuni giocatori della Marmi Lanza nel campionato 2009-2010Ramon Gato e Bruno Bagnoli nella stagione 2004-2005
Bruno Bagnoli con alcuni giocatori della Marmi Lanza nel campionato 2009-2010Ramon Gato e Bruno Bagnoli nella stagione 2004-2005

Il tecnico più longevo sulla panchina gialloblù. Bruno Bagnoli è stato per nove anni a Verona, conquistando una Coppa Italia di A2 nella stagione 2003/2004 al termine di una splendida cavalcata della Marmi Lanza culminata con la promozione nella massima serie senza mai perdere una gara. L’allenatore mantovano, dopo le esperienza a Sora e Siena, l’ultima stagione è rimasto fermo, spesso sugli spalti dell’Agsm Forum per seguire le partite della squadra di Grbic ma anche le final four di Coppa Italia femminile. La prossima stagione dove allenerà ? Ho avuto qualche offerta, ma ho rifiutato. Sono disposto a prendere in mano una squadra ma solo se dietro c’è un progetto serio e non ballerino. Come sarà la Super Lega? Sulla carta si prospetta molto avvincente, più di quella appena conclusa che già era di altissimo livello. Molti campioni stanno tornando in Italia e questo non può che andare a beneficio dello spettacolo. Questo significa che non ci saranno gare dal risultato scontato e che il livello si alzerà soprattutto per quanto riguarda la seconda fascia. Le quattro corazzate ? A mio avviso resteranno di una spanna sopra le altre, per cui alla fine sarà davvero un problema cercare di arrivare alla semifinale play off per le compagini che non si chiamino Civitanova, Perugia, Trento e Modena. Quest’ultima poi, anche grazie all’acquisto di un campione come Anderson, può per davvero aspirare ad arrivare alla finalissima, ricordando che già la scorsa stagione aveva sfiorato l’obiettivo. Dietro le corazzate ci sarà la bagarre ? Vedo molta incertezza. Prendiamo ad esempio Monza che ha fatto il colpaccio estivo mettendo le mani su un fuoriclasse quale il campione del mondo polacco Kurek. Ecco, questa è sicuramente una pericolosa avversaria per Verona. Ma la stessa neo promossa Piacenza potrà contare su giocatori con esperienza internazionale, per cui la concorrenza per arrivare ai play off sarà ancora più agguerrita. Non vedo peraltro squadre condannate in partenza alla retrocessione . A Verona nel frattempo è arrivato Stoytchev. Cosa può significare per Calzedonia ? Rado è un tecnico che ha vinto molto con squadre forti. Credo dovrà lavorare sull’amalgama, dal momento che sono giunti giocatori nuovi mentre altri possono ancora crescere. Boyer, ad esempio, è bene sia rimasto poiché ha enormi potenzialità che lo scorso anno ha espresso solo a tratti, per cui dovrà lavorare soprattutto sulla continuità. Quanto a Jaeschke, importante sarebbe se questa estete potesse tornare a giocare perché poi non è semplice riprendere dopo che si è rimasti fermi un anno. Kaziyski dovrebbe tornare per i play off. Così fosse significa che Bluvolley ha intenzione di puntare in alto al di là degli annunci fatti sinora, poiché qui stiamo parlando di un giocatore che dà sicurezza, un punto di riferimento per tutti, in grado di fare la differenza. Poi, chiaramente, bisogna vedere come si classificherà Calzedonia al termine della regular season perché, come dicevamo prima, le sorprese potrebbero essere tante. Velasco è appena stato nominato direttore tecnico del settore giovanile maschile della nazionale. La scelta migliore ? L’uomo al giusto al posto giusto che potrà far fare un salto di qualità al movimento anche perché, dall’alto della sua esperienza, potrà fornire utili indicazioni alle società. Sicuramente, poi, se non vogliamo sempre pescare all’estero, occorre anche dare fiducia a questi giovani. Vorrei ricordare che proprio da Verona hanno spiccato il salto giocatori come Colaci, Semenzato, Lasko, Holt, Maruotti, Parodi, Gasparini, Pajenk, Kovar, solo per citarne alcuni, tutti poi approdati in nazionale. •

Marco Ballini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Arzignano Chiampo
0
Carpi
0
Cesena
0
Fano A.j.
0
Feralpi Salò
0
Fermana
0
Gubbio
0
Imolese
0
L.r. Vicenza Virtus
0
Modena
0
Padova
0
Piacenza
0
Ravenna
0
Reggio Audace
0
Rimini
0
Sambenedettese
0
Sudtirol
0
U. Triestina
0
Virtus Verona
0
Vis Pesaro
0