Vip & Curiosità

08.02.2020

Sanremo: dopo l'ultima follia di Morgan, Bugo abbandona il palco in diretta

Il colpo di scena, clamoroso ma non del tutto inatteso visto quanto accaduto fin qui, è arrivato alle prime ore di oggi: si avvicinavano le due di notte e, come ormai da copione in questo Sanremo 2020, si attendeva ancora l'esibizione di diversi big. Sul palco per quart'ultimi salgono Bugo e Morgan per cantare la loro «Sincero».

I due fino a quel momento erano ultimi, bocciati dalla giuria demoscopica la prima sera e dall'orchestra la terza, quella delle cover, con le polemiche di Morgan convinto ci fosse un «sabotatore» che boicottava il suo tentativo maldestro di improvvisarsi musicista e direttore dell'orchestra insieme.

La prima avvisaglia: Morgan entra per primo senza Bugo, che si presenta in grande ritardo. Poi parte la canzone: Morgan, con un'interpretazione tutt'altro che perfetta, stravolge le parole della strofa.

Arriva il momento del ritornello, ma Bugo se ne è andato. 

 

IL TESTO CANTATO DA MORGAN E QUELLO ORIGINARIO

"Le brutte intenzioni, la maleducazione, la tua brutta figura di ieri sera, la tua ingratitudine, la sua arroganza, fai ciò che vuoi mettendo i piedi in testa. Certo, il disordine è una forma d’arte, ma tu stai solo … per invidia, ringrazia il cielo sei su questo palco, rispetta chi ti ci ha portato dentro” il testo cantato stanotte da Morgan, mentre quello originario recitava:

 

"Le buone intenzioni, l’educazione La tua foto profilo, buongiorno e buonasera E la gratitudine, le circostanze Bevi se vuoi ma fallo responsabilmente Rimetti in ordine tutte le cose Lavati i denti e non provare invidia Non lamentarti che c’è sempre peggio Ricorda che devi fare benzina"

 

LA ROTTURA

Il testo cantato da Morgan, spiegherà in un secondo momento (qui l'intervista integrale) lo stesso Marco Castoldi, è ispirato dalle critiche mossegli da Bugo alla vigilia. «Bugo voleva liberarsi di me. Io sono stato buono, lui uno sciacallo».

Sta di fatto che Bugo si avvicina a Morga, porta via un foglietto, abbandona il palco e non rientra più. Amadeus e Fiorello riescono a gestire la situazione facendo terminare la gara e al termine i due vengono squalificati

 

 

 

I TESTIMONI: «MORSI E SPUTI» (AGGIORNAMENTO ORE 12.45 )

Stando ai testimoni citati sempre da Repubblica, prima dell'ingresso sul palco fra i due ci sarebbe stato un violento alterco, sfociato addirittura in morsi e pugni, motivo per il quale quest'ultimo ha fatto il suo ingresso più tardi.

Una tensione montata durante le prove per la serata della cover («Morgan voleva fare tutto, scrivere le partiture, dirigere l'orchestra, suonare il piano e cantare. Tutto. Bugo era perplesso. Ma alla fine non c'è stato verso e Morgan si è imposto») e proseguita durante la giornata di ieri: l'ex Blu Vertigo ha dato dell'"ingrato" e del "traditore" al collega, comunicandogli solo un attimo prima dell'ingresso all'Ariston il cambio del testo. Da qui la zuffa e poi l'abbandono del palco.

 

Riccardo Verzè
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie