26 giugno 2019

Spettacoli

Chiudi

03.06.2019

Elettra Lamborghini
«Twerking Queen
ecco chi sono io!»

Elettra Lamborghini
Elettra Lamborghini

ROMA. Elettra Lamborghini, nuova stella del pop latino, è uno dei personaggi più popolari del momento, 4,2 milioni sono i suoi followers su Instagram. Nata il 17 maggio 1994 a Bologna, non ha un nome d'arte: è proprio una Lamborghini, la casa di automobili di lusso. Suo nonno, Ferruccio, è il fondatore e lei di secondo nome si chiama Miura, come la vettura sportiva prodotta tra il 1966 e il 1973. È tra i coach di The Voice 2019, in onda su Rai2 ed è esplosa a livello discografico con Pem Pem, un video da 4,3 milioni di visualizzazioni in meno di una settimana. Il 14 giugno esce il suo primo album che punta dritto al tormentone musicale dell'estate 2019. A RiminiWellness il 31 maggio si è esibita sul palco di Zumba con Beto Perez. Cantante, giudice di un talent in tv e ereditiera, in pratica una specie di Paris Hilton italiana. «No, io sono una Twerking Queen!», risponde con ironia. «Sono semplicemente Elettra Lamborghini, una ragazza bolognese - prosegue - che ha il suo primo album in uscita il 14 giugno e che con grande emozione e spontaneità si è seduta sulla sedia rossa come coach di The Voice». È nota la sua passione per la zumba. «Ho iniziato a praticare Zumba diversi anni fa a Bologna. Mi diverte, mi mantiene in forma e mi permette di non percepire La routine! È una scelta musicale affine alle mie preferenze, movimenti e passi molto vicini al mio stile e divertimento contagioso: come potevo non innamorarmene?». Ora arriva il nuovo disco, preceduto dal singolo dal 7 giugno «Tocame» - con ChildsPlay ft. Pitbull che anticipa «Twerking Queen», il nuovo progetto musicale e primo album molto atteso da tutti i fan di Elettra, che ha già lavorato con produttori e artisti internazionali nelle precedenti release e che in questo disco sorprende per le collaborazioni.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1