23 gennaio 2020

Spettacoli

Chiudi

23.10.2019

«Volevo fare la rockstar» Valentina regina di fiction

Giuseppe Battiston e Valentina Bellè protagonisti di «Volevo fare la rockstar»
Giuseppe Battiston e Valentina Bellè protagonisti di «Volevo fare la rockstar»

ROMA Ribelle e amante della musica sin da bambina Olivia aveva un sogno: da grande avrebbe fatto là rockstar, ma il corso degli eventi ha deciso diversamente. Ispirata ai racconti di Valentina Santandrea pubblicati nell’omonimo blog (poi diventato un romanzo per Rai libri), «Volevo Fare La Rockstar», è la nuova fiction in onda su Rai2 dal 30 ottobre in sei prime serata, diretta da Matteo Oleotto, con Giuseppe Battiston, Valentina Bellè e Angela Finocchiaro. Racconta un punto di vista femminile sulla crescita e sulla maturità, ma anche una provincia italiana impoverita dalla crisi, autentica e vitale. La storia di una famiglia disfunzionale in cerca di equilibrio, ma anche un mondo insolito, quello tra i venti e trentanni, in cui i ragazzi si devono confrontare con un mondo complesso e difficile. Olivia (Bellè) è una ragazza di 27 anni diventata madre a 16 anni di due gemelle, in crisi esistenziale. Un incidente quasi mortale la forzerà a porsi delle domande. È questa la vita che voleva? Nel vorticoso mare di dubbi, la serie si concentra sulla sua crescita emotiva, facendole vivere le cose che si è persa facendo la mamma, compreso l’amore, e poca importa se quest’ultimo si presenta nei panni di Francesco (Battiston) uno scorbuticco padre di famiglia in formato extralarge, che ha un passato burrascoso. Spiega Bellè: «Le caratteristiche di Olivia sono queste: lei è sola, ha un fratello Eros, (Riccardo Maria Manera) 17enne classico teenager, pieno di problematiche, un bugiardo cronico, un stud-up comedian, ma brillante, anche se ha il vizio del fumo e dell’erba. Una madre-figlia, bella svampita dall’anima hippy, interpretata meravigliosamente da Emanuela Grimalda, il padre venuto a mancare... Questa è la situazione in cui si trova questa ragazza». Aggiunge Battiston: «Francesco è un personaggio con un passato che definirei turbolento. Per questo ha deciso di trasferirsi da Milano nella collina friulana. Una scelta presa non solo per lui ma anche per la vita di sua figlia che ha qualche problema... Va in Friuli per aprire un piccolo market e conosce in maniera quasi traumatica Olivia. Da subito, Olivia non gli è indifferente. I personaggi sentono una scossa quando si incontrano ma sono più dominati dalla paura. È una cosa straordinariamente reale e vera, una cosa inedita per una serie televisiva, ma forse anche per un film direi. È un rapporto che, ad ogni puntata, verrà aggiunto un tassello. È molto interessante». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1