19 febbraio 2020

Spettacoli

Chiudi

24.10.2019

tu» Raffaella Carrà torna su Rai3 «Non ho nulla da dimostrare»

Raffaella Carrà su Rai3 da stasera con «A raccontare comincia tu»
Raffaella Carrà su Rai3 da stasera con «A raccontare comincia tu»

ROMA Il Casco biondo più famoso della tv, Raffaella Carrà torna su Rai3 da stasera con quattro puntate alle 21.20 con la seconda stagione di «A Raccontare comincia tu», il ciclo di interviste che ha riportato sul piccolo schermo una delle sue icone. Il programma condotto da Raffaella Carrà, prodotto da Rai3 in collaborazione con Ballandi Arts torna in televisione dopo la prima serie, vedrà come super ospite protagonista un caro amico di Raffaella e icona della musica leggera italiana: Renato Zero. Li vedremo confidarsi nel camerino dell’artista o a passeggio su un tram per le vie della capitale. Una vita quella di Zero vissuta senza ipocrisia, dietro quella sua “maschera” dall’anima un po’ folle, un grande artista che ancora oggi continua ad incantare milioni di fan con la sua immensa poesia. Nella seconda puntata Loretta Goggi e Raffaella Carrà: insieme per una lunga chiacchierata sulla loro storia artistico-televisiva due icone, due artiste complete, della tv italiana. «Come diceva Visconti parlando di Goggi, se fosse nata in America avremmo avuto un’altra Liza Minelli» . Nella terza puntata, Carrà incontrerà il critico d’arte, scrittore e opinionista Vittorio Sgarbi nella sua casa museo. Nella quarta l’incontro con Luciana Littizzetto. Senza mezzi termini in una affollata conferenza stampa a viale Mazzini dopo un ingresso trionfale al braccio del direttore di rete Stefano Coletta («Ci siamo appena sposati» affermano in coro) la conduttrice sentenzia che a 76 anni non ha più nulla da dimostrare, è libera di centellinare le sue apparizioni senza il rischio di annoiare il pubblico, «per questo negli anni mi sono presa lunghi perido di pausa». Carrà ha anche rivelato che per la prima edizione le era stata proposta l’ospitata del premier Giuseppe Conte, poi saltata. Quindi ha svelato di aver ricevuto il no «garbato» di Roberto Benigni «mi ha telefonato personalmente per declinare l’invito, è stato l’unico no che ho ricevuto» e ha fatto intendere di non volersi impegnare in nuovi progetti televisivi ad ampio margine temporale. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Qual è secondo voi la Grande opera più urgente per la città e che vorreste vedere realizzata per prima?
ok

Necrologie