24 febbraio 2020

Spettacoli

Chiudi

19.11.2019

«Le mani in pasta», c’è la pizza all’Amarone

Un momento della trasmissione «La mani in pasta»
Un momento della trasmissione «La mani in pasta»

«Mani in pasta», il nuovo programma dedicato alla pizza, ideato e realizzato dal veronese Riccardo Canovai, ha lanciato nei giorni scorsi in rete l’impasto all’Amarone. Il format prodotto da «Black & White Tv» e condotto dal pizzaiolo veronese Mirco Geccherle e dallo chef Andrea Cesaro, racconta i segreti del piatto più amato e conosciuto in tutto il mondo unito al vino per eccellenza della Valpolicella. «L’impasto all’Amarone nasce dalla volontà di portare in tavola i prodotti tipici del territorio veronese – spiega Mirco Geccherle – e l’idea di utilizzare l’Amarone è stata di Riccardo Canovai, il nostro produttore. Durante la preparazione di una puntata con lo chef Andrea abbiamo provato: anziché fare una glassa, certo buona, ma già più volte proposta, abbiamo pensato di mettere il vino nell’impasto. Il risultato è stato eccezionale». Il video dura all’incirca dieci minuti, raccontando ogni passaggio. «Un trionfo di gusto, inebriante e nobile – prosegue lo chef Cesaro – subito la scelta sembrava azzardata, invece l’esito è stato davvero sorprendente. In cucina ci sono delle regole, ma le nuove ricette nascono da prove e tentativi. Ci deve essere sempre un pizzico di novità per sorprendere i nostri ospiti a tavola – puntualizza – per la farcitura della pizza oltre alla salsa di pomodoro e mozzarella, abbiamo deciso di mettere il radicchio di Verona, dal gusto un po’ amarognolo, per contrastare il gusto morbido dell’impasto, poi dei funghi porcini, della pancetta arrotolata e per finire, in uscita, delle scaglie di grana. Il risultato è tutto da provare». Quantità, lievitazione, cottura e altri consigli sono contenuti in una clip disponibile sia sulla pagina facebook di BeWtv, sia su Youtube. «Per ogni stagione cerchiamo di proporre un format ad hoc – conclude Riccardo Canovai – Andrea Cesaro è già conosciuto dal pubblico della rete e lo scorso anno ha condotto “Tra pentole e fornelli”, il programma in cui i veri protagonisti della cucina erano dei ragazzi con sindrome di down. Con Andrea, c’era anche Mirco, il giovane pizzaiolo di Verona. Tutti i lunedì per quattro settimane uscirà in rete una nuova puntata. Per coinvolgere il pubblico stiamo lanciando un contest: attendiamo tutte le foto della pizza all’Amarone con una breve descrizione della farcitura. Quella che, secondo i nostri chef, verrà giudicata la migliore per impasto, ingredienti e farcitura, riceverà una sorpresa». •

Lara Marconi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Qual è secondo voi la Grande opera più urgente per la città e che vorreste vedere realizzata per prima?
ok

Necrologie