17 luglio 2019

Spettacoli

Chiudi

29.12.2018

La rivelazione di Paola Turci «Da piccola sono stata molestata»

Paola Turci in concerto
Paola Turci in concerto

Si è conclusa per questa stagione il ciclo di “Belve” e nell’ultima puntata andata in onda ieri sera sul Nove di Discovery Italia, Paola Turci ha rivelato per la prima volta alla conduttrice Francesca Fagnani un episodio drammatico della sua vita. Episodio che l’ha segnata: «Avevo 13 anni. Se tornassi indietro e sapessi di poter andare in un centro antiviolenza, in un posto dove mi ascoltano, mi proteggono e mi difendono, ci andrei subito», racconta fra l’altro la cantante. «Nel 2005 esce l’album ’Tra i fuochi in mezzo al cielo’ che contiene una canzone molto delicata “Fiori di giardino“ che racconta un abuso sessuale. Le posso chiedere perché ha sentito l’esigenza di affrontare questo tema in una canzone?», chiede la giornalista a Paola Turci. «Perché in quel periodo facevo analisi, dico la verità eh, facevo analisi», spiega la cantante, « e ho tirato fuori quello che avevo sepolto negli anni, insomma. E quella storia mi riguarda». «Beh, insomma, quindi, quando si canta tanto dolore non si può non averlo vissuto?», domanda Fagnani. «Sono dell’idea che chi canta, chi scrive, scrive di se stesso», risponde Turci, « e quindi racconta quello che ha vissuto». «Il perdono è applicabile a un evento come quello che l’ha toccata da bambina? Perdono anche verso chi magari non si è accorto…», continua la conduttrice. «Sì, assolutamente, verso chi non si è accorto, è assolutamente innocente. Verso chi ha compiuto il gesto, no!». «L’ha più incontrata questa persona?», incalza con tatto la giornalista. «Certo, l’ho incontrata nel tempo», ammette Turci. «Poi, è morta perché era già grande. Non mi ha mai detto niente… anche da parte di chi commette la molestia, c’è la rimozione», conclude. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1