24 agosto 2019

Spettacoli

Chiudi

21.01.2019

Tutti in fila: ecco Adrian, debutto tra misteri e sorprese

La grande sera è arrivata: dopo anni di lavoro, finalmente si potrà vedere il film di animazione «Adrian», scritto, sceneggiato e diretto da Adriano Celentano, con i disegni di Milo Manara. Ma un progetto così ambizioso, in diretta su Canale 5 in prima serata dal teatro Camploy, da stasera e domani, lunedì 21 e martedì 22, per nove serate (qui lo spot sul tg5) – il ritorno del Molleggiato in televisione – non poteva essere circoscritto alla sola messa in onda di un «anime». Per quanto sia un film vero e proprio, con la colonna sonora di un maestro come Piovani, le canzoni più belle di Celentano riarrangiate per l’occasione e il tratto inconfondibile di Manara. Così Adriano ha pensato di affiancare ad «Adrian» uno show che possa catalizzare l’attenzione dei fan ma anche amplificare i temi del film.

 

LO SHOW. Trattandosi di Celentano, di questo spettacolo non si sa nulla. I cartelli che tappezzano il Camploy recitano : «No fumo, no video, no foto», e più sotto viene fatto divieto a tutti di parlare di qualsiasi elemento dello show e della produzione. Così un mistero fitto avvolge scenografia, protagonisti e comparse (scelte in questi giorni tra attori, cantanti, ballerini e registi locali, ma anche tra persone comuni di tutte le età). Al Camploy nei giorni scorsi sono arrivati Michelle Hunziker, Teo Teocoli, Natalino Balasso, Nino Frassica e Ambra Angiolini.

 

A SORPRESA. Ma saranno davvero tutti sul palco? Michelle ha postato ieri su Facebook una foto da Cortina, in mezzo alle azzurre dello sci: è scesa sulle piste insieme alle atlete per un’iniziativa contro la violenza sulle donne. Mentre Celentano, Frassica e gli altri provavano al Camploy, dunque, la soubrette svizzera non c’era. Alcune voci danno in arrivo Gianni Morandi, altre danno per assente Teocoli, mentre Ambra era al Camploy di passaggio, impegnata al teatro Nuovo con “La guerra dei Roses” o perché farà parte di “Adrian”? E ci sono siti come TvZoom che danno per certa la presenza anche di Giovanni Storti, del trio Aldo, Giovanni e Giacomo.

 

ADRIANO SI’, ADRIANO NO. Certa è una cosa: Celentano c’è. Smentiti così tutti i «rumors» su una sua partenza improvvisa. Sul web girava la notizia «Adriano lascia Verona», mentre in realtà veniva avvistato al Due Torri. Fuori dall’hotel, davanti a Sant’Anastasia, stazionano da giorni decine e decine di curiosi e fan del «Molleggiato», pronti a fotografarlo mentre saluta e sale in macchina, diretto al Camploy. Ma sul palco ci sarà? Chissà!

 

I BIGLIETTI E I CONTROLLI. Straesauriti i biglietti per le prime due serate. Venduti sul sito Geticket e «bruciati» in pochi minuti, costavano solo 12 euro, come andare al cinema. Ce n’erano a disposizione solo due per ogni transazione, legati a nominativi diversi, per evitare il secondary ticketing. I biglietti veri e propri andranno ritirati dalle 18.30 e fino alle 20 alla biglietteria del Camploy, stasera e domani. Dopo le 20.15 non sarà più possibile entrare a teatro. I controlli per la sicurezza e per il riconoscimento dei possessori dei biglietti saranno rigorosi: chi entra sarà controllato alla biglietteria e poi un’altra volta, all’ingresso. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Giulio Brusati
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1