16 ottobre 2019

Spettacoli

Chiudi

09.10.2019

Grande Teatro:
in vendita da domani
i nuovi abbonamenti

Elena Radonicich e Peppino Mazzotta
Elena Radonicich e Peppino Mazzotta

Conclusa la campagna di rinnovo degli abbonamenti con l’80% degli abbonati che ha confermato, è possibile, dal 10 al 24 ottobre, acquistare gli abbonamenti al Grande Teatro 2019-20. Due i luoghi di vendita: la biglietteria del Teatro Nuovo (ore 15.30-20.00 dal lunedì al sabato) e Box Office (ore 9.30-12.30 e 15.30-19.30 dal lunedì al venerdì e 9.30-12.30 il sabato).

La disponibilità per l'acquisto dei nuovi abbonamenti è buona per i turni dal martedì al sabato, scarsa invece per il turno della domenica pomeriggio. In occasione del primo giorno di vendita, giovedì 10 ottobre, al Teatro Nuovo  dalle ore 14 e a BoxOffice dalle 14,30, verranno consegnate delle contromarche per regolare l'accesso alla biglietteria che, come nei giorni successivi, aprirà alle ore 15.30. Dal 28 ottobre saranno in vendita i biglietti per i singoli spettacoli.

 

Questi i prezzi degli abbonamenti:

platea € 176,00 (ridotto € 145,00*),

balconata € 145,00 (ridotto € 115,00*),

1a galleria € 95,00 (ridotto € 75,00*),

2a galleria € 55,00 (ridotto € 43,00**).

 *under 26 e over 65;  **speciale studenti.

 

IL PROGRAMMA:

La stagione del Grande Teatro si compone di otto spettacoli, dal 5 novembre al 22 marzo, per complessive 48 serate. S’inaugura con uno spettacolo molto atteso che arriva a Verona due settimane dopo il debutto nazionale al Rossetti di Trieste il 22 ottobre: «L’onore perduto di Katharina Blum» dal romanzo omonimo del Nobel per la letteratura Heinrich Böll. Il libro, tradotto in più di trenta lingue, uscì in Italia nel 1975 ed ebbe una trasposizione cinematografica in quello stesso anno con la regia di Volker Schöndorff e di Margareth von Trotta. Accanto alla protagonista Elena Radonicich (applaudita di recente nella fiction La porta rossa), Peppino Mazzotta che il grande pubblico ha ammirato e continua ad ammirare nel ruolo di Fazio nel Commissario Montalbano.

Tra i protagonisti degli altri sette spettacoli, Alessandro Preziosi, Franco Branciaroli, Silvio Orlando, Sergio Rubini, Elena Ghiaurov e, per la prima volta nel ruolo di regista teatrale, Ferzan Özpeteck che porta a teatro il suo capolavoro cinematografico Mine vaganti del 2009.

 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1