26 settembre 2020

Spettacoli

Chiudi

16.12.2019 Tags: Note e dintorni

Puccini e il teatro di regia
che anticipa il Novecento

Dopo l’inaugurazione con Tosca è in scena al Teatro Filarmonico Madama Butterfly. Grazie al formidabile lavoro di ricerca compiuto dal Centro Studi Giacomo Puccini, possiamo oggi conoscere sempre più a fondo la produzione operistica del compositore lucchese che ha inciso profondamente sulla musica del Novecento. Una task force di musicologi internazionali è stata attivata dal 1996 dalla sua infaticabile fondatrice e presidente, Gabriella Biagi Ravenni, che ha chiarito svariati aspetti difficili da accertare, come la serie dei tagli che lo stesso compositore operò a più riprese sulle sue opere. Fra esse una delle più complicate è Madama Butterfly, per la quale non esiste ancora un’edizione critica che determini quale ‘versione’ il compositore reputasse corretta. Le rielaborazioni continue operate da Puccini non erano per forza legate a un’accoglienza negativa da parte del pubblico. Fu piuttosto il suo personale coinvolgimento nella messa in scena delle sue opere. A partire dalla fine dell’Ottocento compositori come Verdi e Puccini pensarono le loro composizioni teatrali in termini visivi. Agli inizi del Novecento si sviluppò il fenomeno del cosiddetto “teatro di regia” nel teatro di parola e in quello lirico. Un corpus di libretti realizzati dallo stesso compositore con le disposizioni sceniche e registiche per alcune delle sue opere, fra cui spicca quello per Madama Butterfly, ritrovato in una biblioteca di Parigi. Queste indicazioni dovranno essere considerate al pari del libretto e della partitura per i futuri allestimenti della produzione teatrale di Puccini

Elena Biggi Parodi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie