26 febbraio 2020

Spettacoli

Chiudi

20.01.2020

«Les Horaces», va in scena
il Salieri meno conosciuto

Nel concerto di giovedì prossimo al Teatro Ristori l'orchestra Theresia con il suo direttore, Alfredo Bernardini, ci offre l'occasione di ascoltare l'Ouverture della Tragédie-Lyrique di Antonio Salieri "Les Horaces", una delle composizioni teatrali realizzate per Parigi e fra le meno note del Maestro di Legnago, all'epoca rappresentata solo quattro sere. La meraviglia di questa nostra era digitale, per chi ama la conoscenza, non finirà mai di entusiasmare. Nel 2014 il direttore d'orchestra Cristophe Rousset ne ha realizzato una edizione ben fatta, esplicitando correttamente le fonti da cui trae parole e musica e oggi chiunque voglia ne può disporre in rete. Si trattava per Salieri della seconda commissione di Parigi, e anche questa dovuta al compositore tedesco che a Vienna e a Parigi aveva realizzato la riforma del teatro musicale nella direzione di una maggiore espressività musicale, Cristopher Willibald Gluck. Il suo maestro, il nume tutelare che già qualche anno prima gli aveva procurato nel 1778 l'inaugurazione del Teatro alla Scala con "Europa riconosciuta", e nel 1784 a Parigi, "Les Danaïdes", la Tragédie-Lyrique precedente. Quanto, e a ragione, "Les Danaïdes" fu un trionfo, quanto a torto, due anni dopo ,"Les Horaces" fu un tremendo fiasco. Da buon "bassariotto" Salieri tirò di lungo, senza polemiche. Gran parte dell'insuccesso fu dovuto alla scelta del soggetto, che pareva un attentato a una delle maggiori glorie del teatro francese, "L'Horace" di Corneille, una sfida della musica al teatro di parola.

Elena Biggi Parodi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Qual è secondo voi la Grande opera più urgente per la città e che vorreste vedere realizzata per prima?
ok

Necrologie