06 aprile 2020

Spettacoli

Chiudi

30.09.2019

Applausi, quell'empatia
tra musicista e spettatore

Quando si applaude in un concerto di musica classica? Anche ai non musicisti può far comodo saperlo, considerato che al termine del primo movimento Allegro verrebbe spontaneo di applaudire, mentre non si interrompe l'unità d'una composizione, sarebbe come applaudire una scena d'un film. L'architettura di sonate, quartetti, concerti e sinfonie in vari movimenti, dà luogo ad un'ampia casistica. Se per la maggior parte dei concerti solistici i movimenti sono tre, la sinfonia si stabilizza in quattro movimenti a fine Settecento. La sonata oscilla fra tre e quattro, ma ne esistono anche di due (Haydn, Beethoven). I quartetti di solito hanno quattro movimenti, ma ve ne sono di tre o di cinque. L'energia e tensione della composizione di norma è direzionata verso l'ultimo movimento, che con il ritmo incalzante e esaltanti crescendo suscita l'applauso. Quando il consumo di musica divenne una consuetudine della classe borghese, con l'organizzazione delle stagioni concertistiche (più o meno all'epoca della Rivoluzione francese), fra il pubblico e il musicista si realizzava una continua comunicazione. Abbiamo la testimonianza di Mozart che racconta al padre dell'esecuzione a Parigi della Sinfonia K.297: «Poichè avevo sentito che qui tutti gli Allegro cominciano con tutti gli strumenti assieme e perlopiù all'unisono, io l'ho fatto iniziare con due violini soli, soltanto per otto battute - poi arrivava subito un forte, perciò gli ascoltatori fecero "sst" al momento del piano - poi arrivò subito il forte - e sentire il forte e battere le mani fu una cosa sola».

Elena Biggi Parodi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie