24 febbraio 2020

Spettacoli

Chiudi

17.01.2020

Tributo ai Jethro Tull nel tempio del «prog»

Il gruppo rock toscano J. True Tale   FOTO GIANLUCA RISI
Il gruppo rock toscano J. True Tale FOTO GIANLUCA RISI

Un tributo ai Jethro Tull nel tempio italiano della musica prog. Stasera alle 21.30 il Giadino di Lugagnano ospita i J. True Tale, guidati dal cantante Federico Luppichini e di base a Pisa. Dopo una decina di anni in giro per l’Italia, su e giù dai palchi, come chitarrista e cantante, tra gli altri gruppi, nella Million Dollar Band, aprendo ad artisti come Corey Harris e Tre Allegri Ragazzi Morti, Luppichini nel 2015 ha formato la band J. True Tale, diventata negli anni un punto di riferimento per i «tulliani», i fan dei Jethro Tull. Alle spalle, il cantante e chitarrista toscano ha anche una formazione teatrale, e anche questo contribuisce al rendere al meglio la presenza scenica di un istrione come Ian Anderson. Questa sera al music club il Giardino la sua band si presenta con questa formazione: Giovanni Cavicchia (flauto, seconda voce, chitarra acustica), Massimo Graziani (chitarra solista, seconda voce), Johannes Dorschfeldt (batteria, voce) e Matteo Ascani (basso). Luppichini, oltre alla voce solista, suona la chitarra acustica. •

GBR
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Qual è secondo voi la Grande opera più urgente per la città e che vorreste vedere realizzata per prima?
ok

Necrologie