03 giugno 2020

Spettacoli

Chiudi

02.03.2020

Taylor Swift diventa uomo sfidando gli archetipi macho

Taylor Swift
Taylor Swift

NEW YORK Taylor Swift si fa uomo per il nuovo video «The Man» che sfida, nell’epoca del #MeToo, gli archetipi del machismo attaccando i privilegi che godono nel mondo maschi «alpha» come Leonardo DiCaprio in «Lupo di Wall Street» o il tennista John McEnroe. Diretto e interpretato dalla Swift, irriconoscibile grazie a un elaborato make-up che la fa assomigliare in modo impressionante all’ex fidanzato Jake Gyllenhaal, il video tratto dal disco dei record «Lover», segue le scorribande di «Tyler», l’alter ego maschile della cantante, mentre Taylor, voce narrante, si chiede come sarebbe stata la sua vita se fosse nata nel corpo di un uomo: «Ne ho abbastanza di correre il più veloce possibile chiedendomi se arriverei prima se fossi un uomo». Uscito giovedì, «The Man» è stato visto finora da oltre 16 milioni di utenti YouTube. Taylor non prende di mira solo icone del cinema o dello sport, ma anche modi di fare comuni del maschio americano, ad esempio il «manspreading» in metropolitana quando lui si siede allargando le gambe e occupa altri due posti. O come quando i papà hipster portano i figli ai giardini il fine settimana e si meritano il titolo di «World’s Greatest Dad» solo per essersi resi disponibili, ma senza troppi sforzi, per qualche ora. Tra i bersagli anche Scooter Brown, l’impresario che l’estate scorsa ha comprato l’intera produzione musicale della Swift prima di «Lover». «The Man» fa pipì contro un muro su cui un writer ha scritto i nomi degli album di cui la cantante non possiede più i master: «Scomparsi. In caso di ritrovamento restituirli a Taylor Swift». Sul campo di tennis invece l’attacco è a McEnroe a cui ogni bizza è concessa mentre Serena Williams viene multata per migliaia di dollari se la prende con un arbitro: la scena mostra «The Man» che tira una pallina in faccia all’arbitro (nel video lo interpreta il papà della cantante) senza subire conseguenze. Il video si conclude con il tennista che si avvicina alla regista chiedendole come sono andato e lei, la vera Swift, gli risponde: «Bene ma potresti esser più sexy». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie