22 ottobre 2019

Spettacoli

Chiudi

08.09.2019

Nuova stagione
al Giardino
«Non solo progressive»

«Ci stiamo avvicinando alla maggiore età ed è giusto ampliare gli orizzonti: blues, rock, folk e pure jazz: per l’annata numero 16 vogliamo che il Giardino non sia più considerato soltanto il “club del progressive”».

Così parla Giamprimo Zorzan, titolare del music club di Lugagnano che venerdì 13 settembre alle 21.30 riapre i battenti per una nuova stagione di concerti. In video il titolare del club che ospita ogni anno decine e decine di concerti, parla della serata d’apertura: «Il primo ospite del Giardino sarà l’americano Drew Dixon nella sua unica tappa italiana del tour europeo. È un cantautore di Nashville e si muove tra folk, blues e rock alternativo, e ad aprire il suo concerto è la The C. Zeck Band, di base a Verona».

Le prossime date: venerdì 20 settembre, prima serata del 50° Woodstock Anniversary; il 28 settembre omaggio ai Queen con la Freddie Band; il 4 ottobre, seconda serata dedicata a Woodstock; il 5 ottobre, Vicious Underground - tributo a Lou Reed e ai Velvet; il 10 ottobre, un ospite internazionale: la Band of Friends, il gruppo del chitarrista irlandese Rory Gallagher.

Giulio Brusati
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1