18 gennaio 2020

Spettacoli

Chiudi

08.09.2014

La violinista Elmira Darvarova apre il Concorso Salieri-Zinetti

La violinista Elmira Darvarova, presidente della giuria del concorso
La violinista Elmira Darvarova, presidente della giuria del concorso

Al via l'edizione 2014 del Concorso Internazionale di Musica da Camera Salieri-Zinetti con moltissime interessanti novità, a partire dal calendario che, come noteranno gli appassionati, vede spostata a settembre una manifestazione solitamente svolta nella seconda quindicina di maggio.
Apre il concorso un evento di eccezione: un concerto della violinista Elmira Darvarova, da alcuni anni presidente della giuria del concorso e fautrice della prestigiosa opportunità del debutto newyorkese per i vincitori del Salieri-Zinetti. Questa sera alle 21 nella Chiesa di S. Fermo Inferiore la Darvarova proporrà un recital per violino solo dal titolo Da Bach al blues (ingresso libero).
LE PROVE del concorso si terranno dal 9 all'11 settembre nelle aule della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Verona (Via Montanari, 9) dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19; la semifinale si terrà al Conservatorio di Mantova il 12, mentre sabato 13 la finale avrà luogo all'Auditorium Montemezzi del Conservatorio di Verona con inizio alle 16. Tutte le prove sono aperte al pubblico.
Il concerto finale dei vincitori, si terrà infine domenica 14 a Villa Giusti a Guastalla di Sona (prenotazione obbligatoria allo 045.8300633).
UN'ALTRA importante novità collaterale al concorso è la rassegna «Momenti musicali internazionali nei Musei di Verona»: nei giorni 9, 10 e 11 settembre vi saranno 30 minuti di musica forniti da quarantadue dei gruppi ammessi al concorso, all'inizio di ogni ora tra le 11 e le 20 nei Musei di Castelvecchio, Tomba di Giulietta, Casa di Giulietta, AMO di Palazzo Forti. La programmazione completa si può trovare nel sito www.salieri-zinetticompetition.eu.
Il concorso è sostenuto da Fondazione Masi, Fondazione Cattolica Assicurazioni, Istituto Regionale Ville Venete, Banca popolare di Verona, FederManager-Veneto, Acque Veronesi, Masi Agricola, Trentin spa, AzzurraMusic. Grazie al loro supporto il concorso mette in palio premi di notevole interesse, per un totale di 21.000 euro.
Il primo premio, «Fondazione Cattolica Assicurazioni all'eccellenza» consiste in una borsa di studio di 10.000 euro, 10 concerti e un contratto discografico.
LA GIURIA, che avrà l'impegnativo compito di assegnare i premi in palio, è composta, oltre che dalla presidente Darvarova, dal pianista Salvatore Dario Spanò, direttore del Conservatorio di Mantova, dal flautista Gino Maini, primo flauto dell'Orchestra della Fondazione Arena di Verona, dall'oboista Chiara Staibano, docente di musica d'insieme per fiati al Conservatorio di Verona, e da Filippo Maria Cailotto, direttore artistico del concorso.

Chiara Zocca
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1