29 gennaio 2020

Spettacoli

Chiudi

27.11.2019

Clerici torna con lo Zecchino «I bambini sono la mia casa»

La presentazione della 62a  edizione dello Zecchino d’Oro
La presentazione della 62a edizione dello Zecchino d’Oro

ROMA «Non è un impegno è un divertimento, il modo dei bambini è sempre stato il mio, dai tempi di “Ti Lascio una canzone“ che ho guidato per cinque anni. In questo caso voglio ringraziare Carlo Conti, mi è sempre stato vicino nei momenti difficili della mia vita, è un fratello, e anche con dopo un momento di stallo forzato, ha dato l’occasione di ricominciare a sorridere». Tutto pronto per la 62a edizione dello «Zecchino d’Oro», che vede Antonella Clerici ritornare sull’ammiraglia del servizio pubblico sia nelle tre puntate pomeridiane del 4, 5 e 6 dicembre alle 16.50 con tutta la sua vivacità e dolcezza di mamma, in onda su dell’Antoniano di Bologna, che nella del 7, sempre su Rai1 in coppia questa volta con Carlo Conti, direttore artistico della kermesse canora per bambini per il terzo anno consecutivo, ma all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno. Alla direzione musicale c’è il maestro Peppe Vessicchio. Il Coro dell’Antoniano diretto da Sabrina Simoni e la Regia di Maurizio Pagnussat. Dodici le canzoni inedite in gara con le quali il repertorio sale a 776 brani (i temi vanno degli animali ai sogni, dalla grammatica alle piccole difficoltà). Sedici i piccoli interpreti. Spiega Conti: «La somma dell’età dei bambini è più bassa della somma della mia età e di quella di Antonellina che ne ha 30 ed è più giovane» dice con la sua consueta galanteria. Poi il conduttore toscano sottolinea: «In gara ci sono le canzoni, non i bambini. Quest’anno le ho ascoltate contrariamente alle altre due precedenti ediizoni, erano tante: 860! Per fortuna ha collaborato con me mio figlio Matteo di 5 anni». Accanto alla giuria dei bambini a votare le canzoni in gara ospiti speciali: Giovanni Allevi, Liciana Littizzetto, Ficarra e Picone, Laura Chiatti, Claudia Gerini, Benji e Fede, Alberto Urso. Uno degli obiettivi principali dello Zecchino d’oro è sostenere l’Operazione Pane, per garantire 150mila pasti da gennaio a dicembre 2020 in 15 mense francescane. Clerici fa notare: «Con l’Antoniano ci siamo sfiorati tantissime volte. Le tagliatelle di Nonna Pina è diventata un cult». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1