21 ottobre 2019

Spettacoli

Chiudi

14.04.2019

Stasera Concerto
di musiche di donne
del Seicento

La chiesa di Santa Maria in Organo
La chiesa di Santa Maria in Organo

Francesca Caccini, Lucrezia Orsina Vizzana, Barbara Strozzi, Chiara Margherita Cozzolani, Isabella Leonarda. Si apre nel segno del «rosa» la XIII edizione del concerto di Pasqua di Dimostrazioni Armoniche, patrocinato dal Comune di Verona, dedicato a cinque compositrici del Seicento italiano.

 

L’appuntamento è oggi alle 20.30, nella chiesa di Santa Maria in Organo. L’interpretazione dei brani, uniti sotto il titolo «Sacri musicali affetti», sarà affidata due soprani (Cinzia Prampolini ed Eun Soo Jang) e un organo (suonato dal maestro Marcello Rossi Corradini), proprio per evidenziare l’intelligenza e caparbietà di alcune donne che hanno saputo imporsi come musiciste professioniste, in un tempo e in un ambiente ancora di esclusivo retaggio maschile.

 

Parliamo di compositrici che per importanza artistica e talento «vengono tutt’oggi studiate ed eseguite, anche se sconosciute al grande pubblico», sottolinea Corradini, ricordando lo scopo benefico della serata, il cui ricavato da offerte libere andrà a finanziare il progetto sociale di Rete Donna di Caritas Verona.

 

Le cinque autrici musicali saranno inoltre protagoniste del primo concerto di «Musica Donna», progetto triennale di concerti e approfondimenti, firmato sempre Dimostrazioni Armoniche, dedicati alla riscoperta del patrimonio musicale femminile e delle donne che nei secoli hanno lasciato un’impronta culturale di tutto rispetto, tra cui appunto Barbara Strozzi, musicista veneziana, figlia adottiva del letterato Giulio, e la Caccini, legata al florido ambiente musicale fiorentino alla corte dei de’ Medici. info.dimostrazioniarmoniche@gmail.com.

Francesca Saglimbeni

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1