31 marzo 2020

Spettacoli

Chiudi

19.01.2020

I film di Šachnazarov Si parte con «Città zero»

Sarà il kafkiano «Città zero», domani, il secondo film dell’undicesima edizione del cineforum “Incontri con la Cultura russa”, quest’anno dedicato al maestro e regista russo Karen Šachnazarov. Una carrellata di emozionanti proiezioni per la nuova edizione della retrospettiva organizzata dall’Associazione Conoscere Eurasia, Mosfilm e Consolato onorario di Russia a Verona, con il patrocinio del Comune, che sarà ospitata i lunedì sera, dalle 20.30, nella sala Convegni della Gran Guardia al terzo piano. Il 27 gennaio il sipario si alzerà sul malinconico «Vanished Empire», definito il più delicato film del regista e produttore. Il pubblico tornerà in sala - dopo il primo lunedì di pausa - il 10 febbraio per il bellico «White Tiger». Si volta pagina lunedì 17 febbraio con il titolo manierista «American Daughter», per poi passare, dopo un secondo lunedì di pausa, al nostalgico tributo alla musica «Noi del Jazz» il 2 marzo. A seguire, lunedì 9 marzo, «The Messenger Boy», mentre il 16 marzo sarà la volta della commedia a tinte fantastiche «I veleni, o la storia mondiale dell’avvelenamento». Il 23 marzo di scena sarà il film più impegnato e dagli inevitabili rimandi storici «L’assassino dello zar», mentre a chiudere la rassegna cinematografica sarà «Day of the full moon» in programma il 30 marzo. Classe 1952, artista dal talento multiforme, in attività da quarant'anni, il russo Karen Šachnazarov è uno dei più brillanti ed eclettici registi cinematografici della sua generazione. A differenza dei molti colleghi suoi connazionali che perseguono un cinema d'élite, Šachnazarov da sempre sceglie di raccontare storie – anche 'impegnate' – senza dimenticare la natura popolare del mezzo di cui si serve, coniugando spettacolo e riflessione, introspezione ed azione. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie