24 giugno 2019

Spettacoli

Chiudi

22.05.2019

Conti torna con «Ieri e Oggi» «Con la Rai matrimonio ok»

Carlo Conti durante la presentazione del programma «Ieri e oggi»
Carlo Conti durante la presentazione del programma «Ieri e oggi»

ROMA Nessun divorzio tra Carlo Conti e la Rai. Ad assicurarlo è lo stesso conduttore prima della conferenza stampa per la presentazione di «Ieri e Oggi», che riparte da domenica 16 giugno su Rai3 in seconda serata. «Spero di continuare a fare tante edizioni di questo e altri programmi», sottolinea Conti alla presenza del direttore di rete Stefano Coletta che ha voluto il programma dopo il successo della scorsa edizione. «Ho letto chiacchiere», sottolinea Conti, «che si ripetono allo scadere dei miei contratti. Negli ultimi due rinnovi ho già abbassato il compenso. Sia io che l’azienda abbiamo manifestato la volontà di continuare il matrimonio. E quando il matrimonio va bene, perché separarsi? Tanto che stiamo facendo già i provini di Tale e Quale show». Ma è vero o no che Mediaset l’ha corteggiata? «Non solo. Quando uno è sul mercato, è normale. La Rai è casa mia e poi ripeto è la qualità del prodotto che conta. Ovvio poi, come diceva un mio illustre concittadino, del doman non v’è certezza». Il conduttore oltre al successo de «L’eredità» prima, di «Tale e Quale Show» e de «La Corrida», si appresta a presentare «Ieri e Oggi» e anche i Music Awards a Verona e «Col cuore» in diretta da Assisi. Nella scorsa stagione la trasmissione che ospita personaggi del mondo dello spettacolo che ripercorrono le tappe della loro carriera aveva visto di nuovo la luce dopo molti anni che era stata tenuta chiusa nel cassetto. Per volontà del direttore di Rai3 Stefano Coletta e di Carlo Conti l’anno scorso «Ieri e Oggi» era tornato in onda nella formula classica, quest’anno il programma cambierà leggermente. «Invece di due personaggi in questa nuova serie che sarà di 6 puntate ospiterà un unico personaggio. Si tratteranno di grandi personalità del mondo della televisione: «Avremo Maurizio Costanzo, Piero Chiambretti, Renzo Arbore, Vincenzo Salemme e Lino Banfi». Conti ancora una volta dribbla le domande in merito a una sua eventuale direzione artistica della 70esima edizione del Festival di Sanremo: «Non se ne è mai parlato assolutamente». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1