15 novembre 2019

Spettacoli

Chiudi

05.07.2019

«Annabelle 3», torna a casa la bambola demoniaca

Un’immagine di scena di «Annabelle 3»
Un’immagine di scena di «Annabelle 3»

ROMA In quel binomio perfetto che unisce ogni anno horror e caldo arriva in sala puntuale un film «da paura» come «Annabelle 3», terzo capitolo della saga con protagonista la famigerata bambola malefica dell’universo della serie tv The Conjuring. Gary Dauberman, già sceneggiatore dei film «Annabelle», «IT» e «The Nun - La vocazione del male», debutta alla regia in questo film in sala con la Warner con il ritorno a casa della demoniaca bambola. Determinati a impedire ad Annabelle di continuare a seminare il caos, i demonologi Ed e Lorraine Warren portano la bambola da loro posseduta nella loro casa a Monroe, nel Connecticut. E la chiudono nella stanza cosiddetta dei manufatti, una stanza blindata dove Annabelle è apparentemente «al sicuro» dietro un vetro consacrato grazie alla benedizione di un sacerdote. Ma, come si sa, i demoni non si perdono mai d’animo e vanno a colpire dove è più facile, ovvero su Judy, la figlia di dieci anni dei Warren e la curiosità delle sue amiche. A quanto comunque i Warren hanno dichiarato nel loro Ghost Hunters e scritto anche in The Demonologist, la vera bambola protagonista di questa saga era stata ricevuta in dono nel 1968 da una ragazza che studiava da infermiera. In seguito ad alcuni inquietanti incidenti e a ritrovamenti bizzarri della bambola, come se si muovesse o si spostasse da un luogo all’altro, la ragazza e il suo fidanzato si recarono da una medium che disse loro che era posseduta dallo spirito di una bambina, Annabelle. In seguito a questo la bambola venne portata dai Warren che la chiusero nel loro museo, dopo averla definita vittima di possessione demoniaca. Nel film di Dauberman la partecipazione di McKenna Grace nel ruolo di Judy; Madison Iseman, in quello della sua babysitter, Mary Ellen, e, infine, Katie Sarife nei panni della sua amica tormentata Daniela. Patrick Wilson («Aquaman») e Vera Farmiga («The Conjuring») riprendono i loro ruoli di Ed e Lorraine Warren. Una curiosità. Il Museo dell’Occulto dei Warren è il più antico e unico nel suo genere. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1