25 febbraio 2020

Spettacoli

Chiudi

17.01.2020

«Pranzo di famiglia»: Biagioni,
cantautore a nudo e «senza rete»

Il cantautore Andrea Biagioni   FOTO LUCA PALATRESI
Il cantautore Andrea Biagioni FOTO LUCA PALATRESI

Un concept album, «Pranzo di famiglia», in cui confessa debolezze, rivendica attenzione e dimostra di poter tradurre sentimenti, anche brutali, in canzoni. Cantautore interessante, Andrea Biagioni, in concerto stasera a Verona, alle 21.30 all’Hotel Corte Ongaro in via Scuderlando. Classe 1988, nato in provincia di Lucca, si è fatto conoscere dal grande pubblico nel 2016 partecipando a X Factor, dove ha gareggiato nella squadra «over 25», coach Manuel Agnelli. Arrivato alle semifinali del talent, ha avuto modo di presentare l’inedito «Il mare dentro». La collaborazione con Agnelli continua anche quando X Factor finisce. Biagioni, infatti, fa da apertura alle prime 12 date di Folfiri o Folfox Tour 2017 degli Afterhours. L’anno dopo è nel cast di Sanremo Giovani. A ottobre 2019 ha pubblicato l’album «Pranzo di famiglia», in cui brillano brani folk spettrali come «Via da me», tra Nick Drake, Beck country e gli Afterhours acustici. Ma il disco contiene anche brani più ritmici come «Violet peonie», dove il riferimento è Bon Iver e The National. In «Leva la rete», influenzata da Niccolò Fabi e Jeff Buckley, scava così a fondo in se stesso da trasmettere un senso di vertigine.

Giulio Brusati
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Qual è secondo voi la Grande opera più urgente per la città e che vorreste vedere realizzata per prima?
ok

Necrologie