11 agosto 2020

Spettacoli

Chiudi

11.07.2020

Pennacchi e i fratelli maggiori del Pojana stasera a Villa Venier

L’attore Andrea Pennacchi
L’attore Andrea Pennacchi

Una rassegna nata in tempo di Covid, nel rispetto delle misure di sicurezza: parte oggi alle 21.15 a Sommacampagna, nel parco di Villa Venier, con lo spettacolo di Andrea Pennacchi «Pojana e i suoi fratelli» la manifestazione «Palco Venier - Le arti delle terre del Custoza».

 

Questo primo appuntamento è organizzato dal comune di Sommacampagna con Box Office Live e vede protagonista l’attore che ha portato il suo personaggio, il Pojana, in tv, nel programma Propaganda Live su LA7. I «fratelli maggiori» del Pojana che Pennacchi porta sul palco di Villa Venier, con le musiche di Giorgio Gobbo e Gianluca Segato, sono Edo il security, Tonon il derattizzatore e Alvise il nero; tutti provenienti da quel profondo Veneto. Il cortocircuito scatenato dall’attore padovano è semplice ma efficace: abbracciare così a fondo le ossessione venete (i schei, el laòro, le tasse de Roma, i “foresti” cioè quei che vien da fòra) tanto da evidenziarne l’assurdità.

 

Pennacchi riesce così a smontare anche gli stereotipi su un popolo e su una regione che il Covid ha messo in ginocchio. «Franco Ford detto Pojana era il ricco padroncino di un mio adattamento delle “Allegre comari di Windsor” di Shakespeare ambientato in Veneto», ha detto Pennacchi a proposito della sua maschera più riuscita. «La banda di Propaganda Live l’ha voluto sul suo palco e lui si è rivelato appieno per quel che è: un demone, piccolo, non privo di saggezza ma non particolarmente in alto nella gerarchia infernale, che usa la verità per i suoi fini e trova divertenti cose che non lo sono, e che è dentro ognuno di noi».

 

Il secondo appuntamento, in collaborazione con Arteven, è il 29 luglio, quando Villa Venier ospiterà «Il mercante di Venezia», altra opera di Shakespeare, curato dall’Accademia Teatrale Lorenzo da Ponte di Vittorio Veneto.

 

La manifestazione si sposterà poi a Caselle e a Custoza, con tre appuntamenti: «La Ballata del Barcaro», il 31 luglio, con Gigi Mardegan; «Il topo di campagna e il topo di città», il 6 settembre a Custoza, con la Compagnia dell’Arca; e «L’uomo che piantava gli alberi», il 12 settembre, un reading offerto dalla Fidas. Restando a Villa Venier, il 17 luglio «The energy of music» con il duo pianistico Laura e Beatrice Puiu, accompagnate dal batterista Oreste Soldano; il 24 luglio, allo stesso orario, Disamistade canta De André, con Gilberto Lamacchi, Massimo Coppola e Claudio Moro, e la sand-art di Sara Ferrari. •

Giulio Brusati
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie