25 aprile 2019

Spettacoli

Chiudi

17.03.2019

Palazzo Bottagisio, una mostra
sul Quadrato di Villafranca

La mostra «Il giorno della gran battaglia» è approdata a Palazzo Bottagisio a Villafranca con un focus inedito sulla storia del celebre Quadrato di Villafranca, episodio glorioso del giorno infausto della battaglia di Custoza del 24 giugno 1866, preludio della Terza Guerra d'Indipendenza.

 

L'esposizione, curata dallo storico e regista teatrale Carlo Saletti, è visitabile fino al 30 aprile, il mercoledì dalle 9.30 alle 12.30 e sabato e domenica dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30. È possibile anche prenotare una visita domenicale al museo del Risorgimento, alle 16 e alle 17, scrivendo a biblioteca@comune.villafranca.vr.it.

 

L'esposizione si apre in tandem con quella allestita all'Ossario di Custoza sul fucile Lorenz. Ed è un momento importante, sancito dal progetto Trait d'Union finanziato da Fondazione Cariverona, con il quale Villafranca sigla finalmente un patto di collaborazione con il Comune di Sommacampagna, muovendo i primi passi verso il museo diffuso del Risorgimento. Il focus villafranchese racconta l'episodio del Quadrato, quando le truppe italiane si schierarono a difesa dell'erede al trono del regno d'Italia Umberto di Savoia, contro la carica degli ulani del colonnello Rodakoski, nella terza guerra d'indipendenza contro l'Austria. Il resto della mostra racconta, invece, il lungo giorno della battaglia di Custoza e l'altro glorioso episodio della bandiera di Oliosi.

 

Il percorso, a cura di Saletti e Roberto Solieri, è stato inaugurato dal vicesindaco Francesco Arduini con il sindaco dei ragazzi Valentina Valle, l'assessore alla cultura Claudia Barbera e la consigliera di Sommacampagna Eleonora Principe, con Saletti e Solieri. 

M.V.A.
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1