19 luglio 2019

Spettacoli

Chiudi

22.06.2019

Omaggio a Vittorio Bozzini, l'alpino scrittore

Al centro, Vittorio Bozzini
Al centro, Vittorio Bozzini

L’Ana Verona e la città rendono omaggio a Vittorio Bozzini. Alpino, reduce di Russia, scrittore, preside e sindaco di Lazise, Bozzini fu autore del libro “Neve rossa”; tra le più forti e significative testimonianze di un immane fatto di guerra, a perenne ricordo della tragedia di Nikolajevka. Nel decennale della morte, l’ANA Verona ha organizzato in Gran Guardia, sabato sera dalle 21, lo spettacolo “Eravamo nemici, le più belle melodie russe e italiane del tempo della seconda guerra mondiale” per ricordare e commemorare in parole e musica non solo quella che è stata la drammatica esperienza dell’alpino Bozzini in Russia ma anche dei molti che sono partiti per quel fronte di guerra senza fare ritorno.

La serata, ad ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti, ha come direttore artistico il Maestro Vladimir Belonojkine, nonché fondatore dell’associazione culturale “Vittorio Bozzini” Bella Musica. Si esibirà il coro di Costabella diretto dal maestro Stefano Rigo mentre sul palco si alterneranno i ballerini della compagnia Russiyana e i musicisti della Dixiebell Orchestra. L’attore Michelangelo Brunelli interpreterà alcuni dei passaggi più suggestivi di “Neve Rossa” di Vittorio Bozzini. 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1