18 aprile 2019

Spettacoli

Chiudi

19.03.2019

«Le prènom», cinque
amici e una cena
che diventa un ring

Una scena di «Le prènom - Cena tra amici»
Una scena di «Le prènom - Cena tra amici»

Una cena tra cinque amici che, anzichè una piacevole serata di chiacchiere, diventa occasione di scontro tra differenti posizioni ideologiche e ripicche personali. Arriva questa sera al Teatro Nuovo alle 21 (repliche fino a venerdì) Le prénom - Cena tra amici, ultimo spettacolo della rassegna Divertiamoci a teatro.

 

Ne sono interpreti Alessia Giuliani, Alberto Giusta, Davide Lorino, Aldo Ottobrino e Gisella Szaniszlò. La regia è di Antonio Zavattieri, la versione italiana è di Fausto Paravidino, le scene e i costumi sono di Laura Benzi, le luci di Sandro Sussi. Rappresentato per la prima volta a Parigi nel 2010 ottenendo subito sei nomination al Prix Molière, Le prénom viene adattato per il grande schermo nel 2011 dai suoi stessi autori ed esce in Italia col titolo Cena tra amici nel 2012. Nel 2015 Francesca Archibugi ne fa un nuovo adattamento cinematografico con il titolo Il nome del figlio: un film di grande successo con Alessandro Gassmann e Michaela Ramazzotti.

 

Metti, dunque, una sera a cena… protagonisti cinque amici quarantenni, tutti della media borghesia: i padroni di casa Elisabeth e suo marito Pierre, il fratello di Elisabeth e la sua compagna in ritardo a causa di un impegno di lavoro con dei giapponesi, e l’amico single di Elisabeth (sospettato di essere omosessuale) che è trombonista in un’orchestra sinfonica. Durante la cena il fratello di Elisabeth comunica alla compagnia che diventerà padre. Felicitazioni, baci e abbracci. Poi le solite domande: sarà maschio o femmina? Che nome gli metterete? Il futuro papà non ha dubbi: sarà maschio. Poi, improvvisamente, lo sconcerto per via del nome che hanno deciso di mettere al figlio. Un nome che evoca imbarazzanti memorie storiche. Non è uno scherzo e la discussione degenera investendo valori e scelte personali. Tra offese reciproche che feriscono tutti, emerge il ritratto di una generazione allo sbando, dove tutti hanno segreti da nascondere o da rinfacciarsi. Domani alle 18 nel Piccolo Teatro di Giulietta - Foyer del Teatro Nuovo, i cinque interpreti di Le prènom incontrano il pubblico. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alessandra Galetto
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1