12 dicembre 2019

Spettacoli

Chiudi

10.11.2019

Il Barone di Münchhausen incontra i bambini al teatro Stimate

Un'immagine dello spettacolo
Un'immagine dello spettacolo

Sulla luna prima di Amstrong c'è andato il Barone di Münchhausen, non certo sull'Apollo ma a cavallo di una palla di cannone. Sul confine tra scienza e fantascienza, fantasia e realtà, il Barone ha incontrato Vulcano e Venere viaggiando da un continente all'altro sulle ali delle sue mirabolanti bugie. I fantomatici viaggi di questo ufficiale, realmente vissuto nel diciottesimo secolo e che lui stesso si divertiva a raccontare con colorata fantasia, sono protagonisti del nuovo spettacolo di Fondazione Aida che debutterà oggi al Teatro Stimate, alle 16.30, come terzo appuntamento della rassegna Famiglie a teatro.

Una nuova produzione diretta da Pino Costalunga dedicata ad un eroe d'altri tempi che, senza macchia e senza paura, affronta i paradossi più inverosimili con la sola forza del racconto e della parola. Pino Costalunga, accompagnato da Fabio Slemer e Davide Lazzaretto, rispettivamente nelle vesti del Barone e servitore, ha ripreso le bugie del Barone calandole nella cronaca delle fake news.

«Confrontarci oggi – spiega Pino Costalunga regista e condirettore artistico di Fondazione Aida - con quell’abile “narratore”, nonché indomito “raccontatore di bugie” che è il Barone di Münchhausen, vuol dire anche cercare di tracciare un confine tra credulità e immaginario fantastico, tra realtà e sua rappresentazione, tra la capacità di inventare per gioco e per malizia». Distinguere il vero dal falso, complice l'abbondanza di tecnologia, è oggi un compito arduo. Ma sulla pagina scritta da Rudolf Erich Raspe il falso sembra essere la premessa e la condizione della curiosità umana.

Simone Azzoni
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1