15 agosto 2020

Spettacoli

Chiudi

08.07.2020

Festival Inchiostro Vivo, tre serate da non perdere

Ramon Vargas
Ramon Vargas

Ancora tre serate in musica per il Festival Inchiostro Vivo (nel chiostro di Sant’Eufemia), organizzato da A.LI.VE., Accademia Lirica Verona, in collaborazione con il Comune di Verona e con il sostegno dell’Assessorato alle Politiche Giovanili. Dopodiché, la parola al teatro, in cartellone dal 13 luglio.

 

Questa sera alle 21, si terrà il concerto “Pop, musical, Rhythm & Blues…sotto le stelle”, con interpreti le giovani soliste Elena Fezga, Virginia Sollazzi Castagnetti e il coro giovanile di A.li.Ve, accompagnati dal pianista Claudio Sebastio.

 

Domani, invece, una replica con il tenore Ramon Vargas (uno dei più grandi della scena contemporanea), il quale eseguirà sia brani tratti dal repertorio popolare messicano, che celebri arie da camera quali “Ideale” e “Non t’amo più”, di Francesco Paolo Tosti, musicate entrambe su testo di Carmelo Errico. Per concludere con l’aria di Federico “È la solita storia del pastore”, nota anche come “Lamento di Federico”, da L’arlesiana di Francesco Cilea. Al suo fianco, il coro di voci bianche di A.LI.VE., diretto dal maestro Paolo Facincani, proporrà canti della Grande Guerra e canti popolari su testi del poeta Berto Barbarani.

 

«Durante i concerti della settimana scorsa, il chiostro si è rivelato un salotto affascinante e vivo», commenta il maestro Facincani, lodando in particolare la partecipazione di Vargas, che quando interpreta le partiture del suo amato Messico «genera una magia capace di stregare il pubblico».

 

Un appuntamento a tutti gli effetti solidale (il ricavato della serata sarà infatti devoluto alla Fondazione Ramon Vargas, che sostiene organizzazioni dedite a garantire le cure primarie e la riabilitazione di bambini con disabilità), al quale venerdì 10 luglio, si accoderà il concerto di Eleonora Rossi, giovane soprano dal timbro vocale corposo ed elegante, invitata a chiudere la sezione musicale del Festival (collegato al programma dell’Estate Teatrale Veronese), con un forbito repertorio vocale da camera.

Francesca Saglimbeni
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie