24 settembre 2020

Spettacoli

Chiudi

03.08.2020

Al Teatro Romano «Fake Shakespeare», il Bardo post Covid

Una scena di «Fake Shakespeare»
Una scena di «Fake Shakespeare»

Il Bardo riletto ai giorni nostri, tra fake news e post Covid. Stasera, lunedì 3 luglio, alle 21, al Teatro Romano, Casa Shakespeare porta in scena una prima nazionale, «Fake Shakespeare», scritto da Andrea De Manincor e diretto da Solimano Pontarollo. Sul palcoscenico anche Sabrina Modenini e Sebastiano Pontarollo, oltre a Andrea Manganotto che canterà e suonerà dal vivo.

 

La serata rientra nel cartellone della 72ᵃ edizione dell’Estate Teatrale Veronese, rassegna realizzata dal Comune di Verona – assessorato alla Cultura. Ed è uno degli appuntamenti della sezione ‘Professione spettacolo Verona’, contenitore voluto per valorizzare e sostenere gli artisti scaligeri, dopo i mesi difficili dell’emergenza sanitaria.

 

Da un lato un Otello irriverente, cattivo, ironico, grottesco che narra di come, in un aldilà̀ surreale, le anime di Otello, Jago ed Emilia, i tre cattivi della tragedia, si interrogano su loro stessi e sulla verità della vicenda che li ha resi protagonisti. Dall’altro un Amleto post Covid, in cui lo spettacolo dal vivo diventa l’incontro tra il mondo digitale e quello fisico, tra la clausura casalinga e la socialità, seppur limitata, dello spazio platea.

 

I biglietti sono in vendita al Box Office di via Pallone o sul sito www.geticket.it. Ulteriori informazioni sul sito www.estateteatraleveronese.it.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie