23 luglio 2019

Provincia

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

19.01.2019

Paternoster e Valdegamberi «Cinghiali e lupi da contenere»

«Serve un piano di contenimento dei lupi». Ad affermarlo, con termini che in qualche misura si assomigliano, sono il deputato leghista veronese Paolo Paternoster che il consigliere regionale, che fa parte del gruppo misto ed è di Badia Calavena, Stefano Valdegamberi. La questione della presenza della fauna selvatica che viene ritenuta nociva, paternoster l’ha fatta arrivare all’attenzione del ministro dell’Ambiente Sergio Costa con un’interrogazione. Nel testo, afferma: «Nelle montagne veronesi assistiamo a continui attacchi di varie specie di animali pericolosi, che stanno portando preoccupazione e gravi danni al tessuto economico e sociale». Oltre a domandare al ministro cosa intenda fare per contenere la presenza delle bestie selvatiche, Paternoster parla della grave situazione che stanno vivendo le aree montane scaligere. «C’è un numero incontrollato di lupi e cinghiali», spiega il deputato, «e bisogna evitare che si ripetano fatti gravissimi, come gli assalti a vacche e pecore dei primi o gli incidenti stradali provocati dai secondi. Per questo ho proposto di procedere ad una riduzione del numero degli animali che vivono liberi nel territorio; una diminuzione del loro numero che deve essere controllata e selezionata, ma, anche, drastica». La stessa tesi, più o meno, la sostiene anche Valdegamberi, anche se lui si concentra solo sulla questione lupi. «Il ministro Costa si è detto assolutamente contrario agli abbattimenti di questi animali e spiega che sta scrivendo un piano che comprenderà nuove azioni di mitigazione, che dovrebbero teoricamente ridurre i problemi causati dalla presenza dei lupi», dice Valdegamberi. «Queste misure, però, sono inefficaci e costituiscono uno spreco di denaro pubblico», aggiunge il consigliere. A suo parere serve «un piano di contenimento della presenza dei lupi, da differenziare in base alla vocazione delle diverse aree». Ovvero, «meno lupi o zero lupi nelle zone maggiormente antropizzate e vocate all’allevamento, un numero maggiore nelle foreste abbandonate dall’uomo». «Mi auguro che le forze politiche che rappresentano il Veneto prendano posizione a tutela dell’economia montana e della sicurezza», conclude Valdegamberi.

Luca Fiorin
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Il Verona ha scelto Ivan Juric. Cosa ne pensi?
Ivan Juric
ok

Spettacoli

Sport

giro2019 giro2019