17 ottobre 2019

Provincia

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

25.08.2019

Cinque ballerini da favola uniti nel Woodneedle crew

I cinque ballerini del Woodneedle crew
I cinque ballerini del Woodneedle crew

Si chiamano Woodneedle crew. Ballano, e il loro nome è già tutto un programma. Agli occhi meno attenti potrebbe sembrare una semplice, più o meno, parola inglese. Ma basta un piccolo indizio e qualche conoscenza della lingua d’oltremanica per far diventare quel nome in un curioso – e divertente – doppio senso. Wood, infatti, in inglese significa legno e needle, ago. Mettendo insieme le due parole in italiano si può intuire la loro provenienza: Legnago. È da qui che arrivano e proseguiranno il loro cammino tra i Talenti ne L’Arena anche nella finalissima di Bovolone il prossimo 31 agosto. I cinque ballerini hanno staccato il pass con un’ottima esibizione lo scorso 8 agosto a Ronco all’Adige convincendo a pieno tutta la giuria. Sono Diego Facchin, Angela Pace e Silvia Grassi, tutti 17enni. A loro si aggiungono la giovanissima Vittoria Sillo e Mattia Dal Monte che di anni ne ha venti. Fanno tutti parte della scuola Danza Armonia di Legnango, appunto. Ballano insieme da anni e la formazione proposta sotto i riflettori del talent veronese è un gruppo che ben si amalgama con il format estivo di TeleArena. La coreografa Elena Costa, che li accompagna ad ogni tappa, spiega: «Non si tratta della solita rappresentazione. La nostra è una coreografia rivisitata, nuova e mai vista». Sono serviti tre mesi prima di proporre lo show di Ronco all’Adige. Tante ore di allenamenti e campionamenti di musiche bulgare per prepara le base che ha fatto da sfondo all’esibizione. «Ci siamo allenati due volte a settimana per tre ore», raccontano. E tante novità verranno proposte in finale, perché una volta arrivati lì non si può sbagliare più niente. E il sogno, alla fine, è davvero a portata di mano. Angela, una delle leader del gruppo, racconta: «Quasi tutti siamo partiti con la danza classica. Poi ci siamo accorti che non era la nostra strada e ci siamo buttati sull’hip hop». Discorso che vale un po’ per tutti loro che, abitando vicini, si conoscono più o meno da sempre. «Non c’è stata una vera e propria selezione», spiega ancora la coreografa, «questa formazione è nata in maniera naturale. È una cosa rara». Diego, Angela e Silvia, inoltre, sono parte integrante della scuola Danza Armonia perché oltre a ballare sono anche gli insegnanti dei bambini che muovo i primi passi nel mondo della danza. Prima di salire sul palco, tutta la crew, era tranquilla: «Siamo rilassati e vogliamo la finale», avevano detto mentre mangiavano qualcosa negli istanti che precedevano l’inizio della serata. E avevano ragione. Ora tocca a loro dimostrare di poter conquistare il primo posto.

N.V.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Spettacoli

Sport