giovedì, 13 agosto 2020
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

07.08.2012

«I colori del buio» secondo Sauro

Campo in alta quota sotto le pareti del Baisun Tau in Uzbekistan
Campo in alta quota sotto le pareti del Baisun Tau in Uzbekistan

In teatro Vittoria, questa sera alle 21, a ingresso libero, si potranno ammirare «I colori del buio», quelli che gli speleologi che scendono nelle viscere della terra portano in superficie come testimonianza e sentimento. L'incontro è promosso dalla sezione del Cai «Lessinia» di Bosco Chiesanuova nell'ambito del programma di manifestazioni «Boscoestate 2012». Si può entrare fino ad esaurimento dei posti disponibili. Testimoni eccezionali saranno Francesco Sauro, la cui famiglia è originaria di Bosco Chiesanuova, giovane geologo e speleologo, autore di volumi sulla Spluga della Preta e con Alessandro Anderloni del video L'Abisso; Giuseppe Troncon, ideatore dell'operazione Corno D'Aquilio che portò diverse squadre di speleologi alla pulizia completa delle profondità di quella grotta e Antonio De Vivo, fondatore dell'associazione di esplorazioni geografiche La Venta, a cui lo stesso Sauro partecipa con diversi progetti. Sarà proprio Sauro a raccontare delle sue ultime esplorazioni speleologiche, cominciate dalla Spluga della Preta e approdate nelle montagne del Messico, nei tepui («case degli dèi», tipiche montagne a cima piatta) del Venezuela e nei deserti dell'Uzbekistan. Nel corso della serata verrà presentato il libro «Spluga della Preta, dall'operazione Corno d'Aquilio ad oggi», edito dalla tipografia La Grafica e curato da Giuseppe Troncon, insieme a Francesco Sauro e Giorgio Annichini, e il volume «Cueva del Rio La Venta, un sogno sotterraneo», sulle grotte del Chiapas (Messico) edito dall'associazione La Venta e curato da Sauro insieme a Tullio Bernabei e Antonio De Vivo. Entrambi i volumi trattano non solo della conoscenza del mondo sotterraneo, ma anche della sua corretta fruizione e protezione ambientale. Si parlerà di speleologia ed esplorazione geografica partendo da progetti locali, come quello in Messico, finanziato dal governo del Chapas. Nel filmato «Progetto Rio La Venta» si vedranno infatti i ragazzi della Selva El Ocote, discendenti dei Maya, imparare le tecniche di progressione speleologica, potendo così partecipare attivamente alle spedizioni di ricerca organizzate da un team internazionale. «Boysun Tau 2011» è invece un video su una spedizione effettuata in collaborazione con i russi del Gruppo speleologico di Ekaterinburg sulle montagne del Pamir-Alai, il Baisun Tau, una delle zone speleologicamente più promettenti, con ingressi che si aprono a quattromila metri di quota, grotte in parete con spettacolari ghiacciai interni. «Progetto Tepui 2012» è un video sul progetto di esplorazione nelle montagne tabulari del Venezuela effettuato lo scorso febbraio per un documentario che verrà trasmesso dalla Bbc e per effettuare studi geologici e biologici delle antichissime grotte di quarzite che si aprono in queste impervie montagne. Infine «Palawan 2011» è un video sul fiume sotterraneo Saint Paul nell'isola di Palawan nell'arcipelago delle Filippine. La grotta, percorsa dal fiume tropicale che sfocia direttamente nell'oceano Pacifico, è stata inserita lo scorso anno nel catalogo delle sette nuove meraviglie naturali del mondo. V.Z.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie