17 luglio 2019

Mondo

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

10.07.2019 Tags: ROMA , Fontana

Fontana: non siamo un Paese di serie B

(ANSA) - ROMA, 10 LUG - "Penso che la prima cosa è capire come si stia strutturando la Commissione, ci sarà da fare un dialogo profondo con tutti i paesi per capire quale sarà la maggioranza. A me piacerebbe già che non si parlasse più di cordone sanitario perché la ritengo una cosa insultante per il nostro Paese. La cosa giusta da fare da parte di chi governerà la Ue è ascoltare". Queste le parole a caldo di Lorenzo Fontana appena nominato ministro degli Affari Europei, a margine di un evento. "Dobbiamo vedere se c'è la possibilità di non considerarci un paese di serie B".
Y49-GU

Puoi leggere anche

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1