08 luglio 2020

Italia

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

03.06.2020

Riaperti i confini
regionali, mentre
aumentano i contagi

Misurazione della temperatura in stazione
Misurazione della temperatura in stazione

Dalla mezzanotte sono riaperti i confini regionali e dopo circa tre mesi e 33.500 morti per coronavirus, gli italiani sono completamente liberi di muoversi nel Paese. Il virus, però, non è sconfitto: a fronte di soli 55 morti, infatti, si registra quasi un raddoppio dei contagi, da 178 a 318 casi in un solo giorno. Sei su dieci in Lombardia, seguita da Piemonte e Liguria. Ma sono otto le regioni senza nuovi malati. «Ce l’abbiamo fatta col sacrificio di tutti - annuncia il ministro per gli affari istituzionali Francesco Boccia - ora è il momento della protezione dell’economia e del lavoro». 

 

SUI TRENI. Misurazione obbligatoria della temperatura nelle stazioni dell’Alta Velocità ferroviaria per tutti i passeggeri dei treni a lunga percorrenza. È la principale novità introdotta nel Decreto firmato dalla Ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli che aggiorna le Linee guida per l’informazione agli utenti e le modalità organizzative per il contenimento della diffusione del COVID-19 allegate al DPCM del 17 maggio, in vista della riapertura degli spostamenti interregionali del 3 giugno. Ripristinata anche la ristorazione a bordo ma con la consegna «al posto» di cibi e bevande confezionati monodose, consegnati da addetti con guanti e mascherina.

 

Previsti ingressi dedicati ai passeggeri dei treni di AV e degli Intercity per effettuare la misurazione della temperatura corporea prima di salire. Nel caso sia rilevata una temperatura corporea superiore a 37,5°C non sarà consentito l’accesso a bordo del treno. È confermata, all’interno delle stazioni ferroviarie, la presenza di un contingente di volontari della Protezione Civile per la gestione organizzativa dei flussi di viaggiatori, fino al 15 giugno. 

 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie