11 agosto 2020

Italia

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

31.05.2020

La Grecia riapre all'Italia, ma test e quarantena per chi arriva da Veneto

La Grecia apre a ulteriori voli provenienti dall’Ue i cui passeggeri, sulla base dell’aeroporto di origine del volo, non saranno sottoposti a misure più stringenti di quarantena a partire dal prossimo 15 giugno. Lo riferiscono fonti governative all’Afp.

 

L’eccezione resta invece per le regioni più colpite dalla pandemia da coronavirus, come ad esempio l’Ile-de-France (Parigi e dintorni) per la Francia, quattro regioni italiane (Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte e Veneto) e altre quattro spagnole (Madrid, Catalogna, Castilla e Leon, Castille-La-Mancha).

 

Chi arriva da queste regioni sarà sottoposto a un test all’arrivo. Se negativo, il passeggero si metterà in auto-quarantena per 7 giorni. Se positivo, la quarantena sarà di 14 giorni. Lo si legge sul sito dell’ambasciata greca.

 

«Ciò dipenderà dall’aeroporto di origine, non dal paese di origine», ha spiegato la fonte. Ieri la Grecia aveva annunciato l’apertura degli aeroporti di Atene e Salonicco ai turisti di 29 paesi, di cui una quindicina dell’Ue, a partire dal 15 giugno, una lista in cui non c’era l’Italia. Lista che sarà aggiornata il primo luglio. Secondo un documento del ministero greco degli Esteri, la Grecia si è rimessa alle raccomandazioni dell’agenzia europea per la sicurezza aerea (Easa) per stabilire quali aeroporti dell’Ue sono ancora ad alto rischio coronavirus.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie