12 luglio 2020

Italia

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

30.05.2020

Il sistema solare
live sul web anche
per sordi e ipovedenti

Il sistema solare protagonista con l'Uai
Il sistema solare protagonista con l'Uai

In occasione della seconda edizione della Giornata nazionale della divulgazione inclusiva dell’astronomia nata nel 2019, l’Unione Astrofili Italiani (UAI) propone un viaggio alla scoperta del Sistema Solare, alla velocità della luce, stasera alle 20,45 sul canale YouTube dell’UAI. L'iniziativa «Stelle per tutti @ homec» è organizza in collaborazione con l'’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti (UICI), del suo Istituto per la Ricerca, la Riabilitazione e la Formazione (I.Ri.Fo.R) e degli AstrofiLIS.

 

Lo speciale si avvarrà di esperti per immergersi nel mondo dell’astronomia attraverso la fruizione online che consentirà a tutti, anche a persone con disabilità visiva e uditiva, di provare l’emozione della scoperta del cielo, in tutta sicurezza, davanti al proprio pc, tablet o cellulare. Il gruppo Divulgazione Inclusiva dell’Unione Astrofili Italiani è da sempre in prima linea nella costruzione di una cultura astronomica senza barriere e per collegarsi cliccare (https://www.uai.it/stellepertutti/). Accompagneranno l'esperienza guidata Immagini astronomiche spettacolari, brevi filmati, brani musicali e interventi di esperti.

 

«Il fotone è un pacchetto di energia che viaggia nello spazio a 300.000 km/s. Per noi è semplicemente luce che nasce nel cuore del nostro Sole e si propaga nell’Universo», spiega Andrea Alimenti, responsabile del gruppo Divulgazione Inclusiva dell’UAI. «Partiamo dunque dal Sole per una spedizione virtuale a cavallo di un fotone e insieme ad esso ci dirigeremo verso i confini più esterni del Sistema Solare. Scopriremo così le enormi distanze che separano i pianeti e le loro caratteristiche principali».

Michela Pezzani
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie