08 luglio 2020

Italia

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

02.06.2020

Gli Schützen
«spostano» a sud
i confini italiani

Un cartello degli Schützen che "sposta" il confine
Un cartello degli Schützen che "sposta" il confine

Gli Schützen deel'Alto Adige la scorsa notte hanno messo dei cartelli lungo i confini provinciali di Bolzano con la scritta «Verrückt nach Süden», che ha un doppio significato, ovvero «pazzo per il sud», ma anche «spostato a sud», in riferimento al confine.

 

Sui valichi «a nord per comunicare che il confine è stato spostato a sud, mentre a sud il nuovo confine di Stato è stato inoltre segnato con una striscia adesiva rosso-bianco-verde», scrivono i Cappelli piumati in una nota.

 

Per la "performance", come la definiscono gli Schützen, è stato scelto il 2 giugno. I cartelli sono stati posizionati su 25 passi e strade. Secondo il comandate Jürgen Wirth Anderlan, «gli ultimi tre mesi probabilmente hanno aperto gli occhi anche a chi era ancora indeciso. Restrizioni, caos e più vittime che in altri Stati. L'Italia non fa bene all'Alto Adige. L'Italia è un danno per tutte le persone che ci vivono».

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie