martedì, 15 ottobre 2019
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

28.10.2012

Roma, una via a re Umberto II Il figlio: «Salme al Pantheon»

Roma: il sindaco Alemanno e la famiglia Savoia ieri a Villa Ada
Roma: il sindaco Alemanno e la famiglia Savoia ieri a Villa Ada

ROMA L'ultimo sovrano e l'ultima regina d'Italia hanno da ieri un largo e un viale a loro dedicati in un parco pubblico di Roma. Il sindaco Gianni Alemanno ha inaugurato a Villa Ada le due targhe toponomastiche intitolate a Umberto II di Savoia, il Re di Maggio (regnò solo dal 9 maggio al 18 giugno 1946, morì in esilio nel 1983), e a sua moglie Maria Josè, morta nel 2001. «Sono due figure sicuramente controverse ma che hanno dato un segnale d'amore verso l'Italia», ha detto Alemanno durante la cerimonia, davanti al figlio di Umberto II, Vittorio Emanuele, e al nipote Emanuele Filiberto. Secondo il sindaco, dopo il referendum del 1946 che decretò la vittoria dalla Repubblica sulla Monarchia - referendum dai risultati «controversi», ricorda Alemanno -, «Umberto II poteva spaccare l'Italia e non l'ha fatto», andando invece in esilio ed «evitando uno scontro civile». «Confermo tutta la fedeltà alle istituzioni repubblicane, convinto che questo sia il giusto assetto per l'Italia», ha aggiunto Alemanno, «ma dobbiamo riconoscere a casa Savoia un ruolo fondamentale nell'unificazione dell'Italia e nel Risorgimento». Alla cerimonia di Villa Ada, che è il secondo più grande parco pubblico di Roma, nella zona nord della città, hanno partecipato alcuni esponenti della nobiltà romana, che hanno esposto bandiere monarchiche. «I miei nonni e i miei genitori attendono ancora una giusta sepoltura al Pantheon», ha detto Vittorio Emanuele di Savoia, secondo il quale «sarebbe l'ultimo atto di giustizia storica per chiudere un periodo di transizione». Il Pantheon accoglie le tombe di Vittorio Emanuele II, primo re dell'Italia unita, del figlio Umberto I e della consorte di questi, la regina Margherita. Non è la prima volta che a Roma viene intitolata (o si pensa di farlo) una strada o una piazza a personaggi del passato che possono far discutere.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Spettacoli

Sport