27 giugno 2019

Economia

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

23.08.2015

Con Kickstarter il mondo può finanziare un'idea

Il progetto di Francesca Magnani sulla piattafroma  Kickstarter
Il progetto di Francesca Magnani sulla piattafroma Kickstarter

Yancey Strickler, co-fondatore e Ceo di Kickstarter, lo aveva anticipato nelle scorse settimane, annunciando il lancio in Italia della piattaforma di crowfunding più famosa del mondo: «Kickstarter aiuterà tutti i creativi italiani a realizzare le proprie idee innovative attraverso il sistema della collaborazione, e con il supporto di una community mondiale davvero enorme». Gli startupper italiani queste potenzialità le hanno intuite subito, e ad oggi sono oltre una ventina quelli presenti sulla piattaforma con un progetto in attesa di finanziamenti. Già negli anni scorsi in realtà erano transitate su Kickstarter idee interessanti: dai mini computer Udoo, capaci di sfiorare il milione complessivo di «raccolta» in due tranche, a Viper, progetto dell'Università di Pisa che ha portato a casa 22mila e 500 dollari. Ancora, Skiddi, concepito per trasportare gli sci, e sostenuto da 222 persone per 15mila dollari. Merito del meccanismo semplice e a rischio zero del portale: gli utenti possono proporre un progetto in quindici categorie, indicando durata dalla campagna e obiettivo economico, mentre i donatori incassano un premio livellato a seconda della quota versata. Se il progetto va in porto, la cifra viene devoluta al creatore; se l'obiettivo fallisce, non ci sarà alcun addebito. Qualche difficoltà logistica tuttavia andava affrontata, perché fino ad alcune settimane fa un italiano interessato a proporre la sua idea sul sito era costretto ad affidarsi a qualcuno residente, e con un conto bancario, negli Stati Uniti o in Gran Bretagna. Con il lancio del portale di crowfunding in Italia (oltre che in Austria, Belgio, Lussemburgo e Svizzera) uno startupper ha invece la possibilità di presentare comodamente il progetto in italiano, incassare i finanziamenti in euro, utilizzando un proprio conto corrente. E i creativi italiani hanno risposto pubblicando numerose idee. La maggior parte proviene da Milano, come ad esempio il portachiavi Oddo che ruota come un coltellino svizzero e Sunglax che permette di personalizzare in casa i propri occhiali da sole. Sono veneziani il progetto Medusa Lighting relativo alla lavorazione del vetro di Murano e i «Volt e potenza duo», che puntano a registrare un album con una nota etichetta discografica. E ancora, la padovana Francesca Magnani vuole raccontare con un libro fotografico, «Union Square Nyc Boogiee and her Raiders of Concrete», la storia di un gruppo di ballerini di strada di New York (vedi articolo a fianco). Molti di questi startupper hanno già cercato finanziamenti su alcune delle piattaforme di crowfunding presenti in Italia, 54 secondo i dati più recenti elaborati dal'Italian Crowdfunding Network e relativi al 2014. Kickstarter è considerata dagli addetti ai lavori la più importante, sia perché nella sua orbita comprende ben 13 Paesi, sia per i finanziamenti racimolati dal 2009 ad oggi: 1,8 i miliardi di dollari cumulati per 87mila progetti e 8,8 milioni di utenti che hanno supportato almeno una iniziativa. I backers italiani - nel gergo della piattaforma, i finanziatori - hanno versato 4,4 milioni di dollari, 3 nel solo 2014. L'intuizione di qualcuno è stata ripagata: attraverso Kickstarter hanno raccolto finanziamenti la prima stampante 3D, le borse frigo smart, documentari che hanno poi vinto un Oscar, e un film, diretto da Spike Lee.o COPYRIGHT

Francesca Lorandi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Il Verona ha scelto Ivan Juric. Cosa ne pensi?
Ivan Juric
ok
giro2019 giro2019