18 gennaio 2020

Cultura

Chiudi

28.11.2019

La traduzione di Galetto e l’attualità delle Odi di Orazio

La copertina del volume
La copertina del volume

Domani alle 18 , alla libreria Il Minotauro in via Cappello 35, sarà presentato il volume «In questo breve cerchio – Odi di Orazio scelte e tradotte da Giulio Galetto» (Bonaccorso editore, Verona). Saranno presenti il traduttore e l’editore. Ingresso libero per il pubblico. Il volume è l’edizione rinnovata e ampliata del testo che già ebbe tre stampe (1980, 1982, 1992) nelle Edizioni del Paniere di Sebastiano Saglimbeni. L’idea della riproposta è venuta a Galetto dal fatto che gli era stata chiesta notizia sull’edizione del 1980, ormai introvabile come le successive, da lettori del fortunatissimo «L’ordine del tempo» di Carlo Rovelli (Adelphi, 2017), nel quale l’autore premette ai capitoli in cui l’opera è articolata varie citazioni oraziane proprio nelle versioni lette – scrive Rovelli – «in un incantevole, minuscolo volumetto intitolato “In questo breve cerchio”». Galetto ha cercato di dare alle odi oraziane sul tema del tempo e della morte una voce “nostra”, consonante con certe intonazioni della poesia italiana novecentesca. Due le novità dell’odierna edizione: la presenza del testo latino a fronte e l’aggiunta dell’ode ventottesima del primo libro, il cui tema (la morte in mare per naufragio) appare di dolorosa attualità, se si pensa allo strazio oggi tante volte ripetuto dei corpi perduti nelle acque del Mediterraneo, senza sepoltura. Così oggi, nel bimillenario della morte di Orazio, questa breve raccolta vorrebbe porsi come una minima prova della risonanza che da tutto un versante della lirica oraziana può riverberarsi al nostro tempo. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1